• Articolo Amsterdam, 26 luglio 2019
  • Vacanza ecologica? A pesca di plastica in crociera sui canali di Amsterdam

  • L’iniziativa del collettivo Plastic Whale che da otto anni organizza crociere per turisti e scolaresche in visita nella capitale olandese: gli scarti raccolti vengono riutilizzati per costruire tavoli, sedie e altre barche ecologiche.

canali di Amsterdam

Nel 2018, oltre 11 mila persone hanno partecipato alle crociere raccogliendo 46 mila bottiglie di plastica nei canali di Amsterdam

 

(Rinnovabili.it) – Unire turismo e cura dell’ambiente, riciclo e svago in famiglia e con gli amici: è l’idea al centro del progetto Plastica Whale, un collettivo olandese che organizza mini crociere nei canali di Amsterdam per conoscere la città e contemporaneamente ripulire i corsi d’acqua dalla plastica e dai rifiuti che li contaminano.

 

I partecipanti alle crociere di Plastic Whale vengono dotati di retino e portati in un tour di due ore in alcuni dei più affascinanti canali di Amsterdam: lungo in percorso, i visitatori raccolgono alcuni dei rifiuti che galleggiano nell’acqua per poi stoccarli in appositi contenitori presenti sulla barca e suddividerli tra materiali riciclabili e non una volta terminata la crociera.

La plastica raccolta viene riciclata per realizzare nuove imbarcazioni in modo da allargare sempre più la flotta di Plastic Whale e permettere a sempre più visitatori di partecipare attivamente alla bonifica delle acque di Amsterdam.

 

Un progetto che ha già visto la partecipazione di oltre 20 mila persone: solo lo scorso anno, 11.236 persone sono andate a “pesca di plastica” sulle piccole imbarcazioni di Plastic Whale. La crociera è aperta un po’ a tutti, compresi turisti singoli (che eventualmente vengono aggregati in gruppi più grandi): nel 2018, hanno solcato i canali di Amsterdam armati di retino oltre 2 mila bambini delle scuole olandesi e 298 aziende (l’attività è promossa infatti come un’ottima pratica di team building). In totale sono state raccolte oltre 46 mila bottiglie di plastica con cui sono state poi realizzati 15 tra tavoli e sedie riciclate e 3 nuove barche.

 

>>Leggi anche Un “libro sospeso” in cambio di una bottiglia o di una lattina riciclata<<

 

“E’ una maniera completamente diversa di vedere la città – spiega il fondatore di Plastc Whale, Marius Smith – Ovviamente ti trovi nei meravigliosi canali di Amsterdam su una splendida barca, ma allo stesso tempo sei più attivi e aggiungi qualcosa di positivo alla città e ai suoi corsi d’acqua perché li rendi più puliti”.

 

Un progetto semplice e ambizioso: “La nostra missione è quella di liberare le acque dalla plastica in tutto il mondo – si legge sul sito Plastic Whale – Abbiamo cominciato ad Amsterdam, ma vogliamo diventare globali. Ci sono tantissime maniere in cui puoi contribuire: vieni a pesca di plastica insieme a noi, spargi la voce, supporta i nostri programmi scolastici, insomma sali a bordo con noi!”.

 

Oltre che nella capitale olandese, le crociere di Plastic Whale sono attive anche nel porto vecchio di Rotterdam, sul fiume de Rotte, ma un domani potrebbero approdare anche nelle città italiane, per coinvolgere migliaia di persone nella cura delle nostre acque.

 

>>Leggi anche Nigeria: le rette scolastiche si pagano riciclando bottiglie di plastica<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *