• Articolo Milano, 18 ottobre 2019
  • Materiale riciclabile: le nuove frontiere di pizza e birra

  • Ogni anno, in Italia, vengono prodotti 6 milioni di pizze, molte delle quali da asporto. Si tratta di un’enorme quantità di rifiuti non riciclabili. L’azienda di birra Carlsberg propone così BetterBox, il primo cartone per la pizza composto dagli scarti di produzione della birra.

La Carlsberg presenta BetterBox e annuncia la Green Fiber Bottle, due prodotti in materiale riciclabile al 100%

 

(Rinnovabili.it) – Pizza e birra sono, da sempre, un connubio perfetto. E da oggi non solo per i nostri palati. La Carlsberg, una delle più importanti società produttrici di birra al mondo, ha presentato recentemente BatterBox, un cartone per la pizza fatto di materiale riciclabile, compostabile al 100% perché realizzato con gli scarti di produzione della birra.

 

Ogni anno, in Italia, vengono prodotte una media di 6 milioni di pizze, molte delle quali da asporto. I cartoni della pizza, però, non possono essere riciclati nella carta perché, molto spesso, sporchi di cibo. Si tratta, dunque, di un’enorme quantità di rifiuti che non può essere trasformata e re-immessa nel ciclo produttivo. Ma attraverso l’uso del materiale compostabile proveniente dalla produzione della birra, anche il cartone nella pizza può essere inserito nel circuito dell’economia circolare.

 

>>Leggi anche Assobibe: imballaggi in plastica più sostenibili entro il 2025<<

 

“Gli scarti di produzione della birra sono un’ottima risorsa per produrre i contenitori della pizza: si crea una mescola con agenti aggreganti naturali e si lascia essiccare l’impasto”, spiega Serena Savoca, responsabile del marketing di Carlsberg Italia, all’agenzia di stampa Adnkronos. “Crediamo che dalle materie prime, come il nostro lievito e orzo, si possa arrivare a realizzare innovazioni incredibili, sempre seguendo la filosofia del continuo miglioramento portata avanti dal nostro fondatore. La missione di Carlsberg è sempre stata quella di impegnarsi e lavorare per un oggi e un domani migliore”.

 

>>Leggi anche Da Berkeley la plastica riciclabile al 100%<<

 

Infatti, l’azienda ha annunciato di stare lavorando a un altro prodotto: la bottiglia fatta di carta. Si tratta di bottiglie composte da materiale riciclabile perché realizzate in fibre di legno, circondate da un sottile strato di bioplastica che permette di evitare la fuoriuscita del liquido dal contenitore. Per creare questo prodotto, chiamato Green Fiber Bottle, dal 2015 Carlsberg ha lavorato in stretta collaborazione con EcoXpac, azienda di packaging, la società di confezionamento BillerudKorsnäs e con i ricercatori dell’Università della Danimarca, supportati da Innovation Fund Denmark.

 

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *