• Articolo Roma, 6 novembre 2018
  • New York punta sul riciclo delle batterie al litio

  • SungEel MCC Americas utilizzerà i contributi elergiti dallo Stato di New York per realizzare un nuovo impianto di trattamento delle batterie al litio

New York punta sul riciclo delle batterie al litio

 

(Rinnovabili.it) – SungEel MCC Americas sta per inaugurare un nuovo impianto di trattamento delle batterie al litio con una capacità di 5 mila tonnellate di accumulatori l’anno. Azienda leader nel settore del riciclo, SungEel MCC Americas ha rivelato che il suo centro di riciclo delle batterie sorgerà a New York. L’impianto è in fase di costituzione presso l’Huron Campus, ex stabilimento IBM-Endicott.

Nell’Unione Europea circa la metà di tutte le batterie al litio di fine vita viene trattata. Negli Stati Uniti, il riciclo è fermo al 5 per cento. Da qui la mossa dell’azienda americana, che utilizzerà gli oltre 1,75 milioni di dollari in incentivi dallo Stato di New York e creerà più di 100 posti di lavoro nei settori della ricerca, dell’ingegneria e della produzione.

Inoltre, New York ha fatto “incredibili progressi” nella tecnologia di stoccaggio dell’energia negli ultimi anni. A dirlo è Danish Mir, presidente di SungEel MCC Americas e Chief Operating Officer di Metallica Commodities Corp. Mir ha dichiarato: “Siamo entusiasti di essere in prima linea nel riciclaggio delle batterie agli ioni di litio negli Stati Uniti e creare posti di lavoro di alta qualità, ecologici e verdi nel nostro stato di New York”.

Nel territorio del cosiddetto Southern Tier, la fascia di contee a sud dello stato di New York, ci sono aziende innovative che spingono verso nuovi utilizzi degli impianti esistenti, assicura Howard Zemsky, presidente e amministratore delegato di Empire State Development, l’organizzazione ombrello che riuniosce le due principali società di pubblica utilità che si occupano di sviluppo economico per lo stato di New York.  Zemsky è fiducioso che l’avventura verso le nuove frontiere del riciclo supporterà la fornitura di un prodotto molto richiesto e espanderà nella regione la nascente industria dello storage di energia.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *