• Articolo Roma, 12 settembre 2019
  • Ioni di litio: il riciclo batterie è realtà ma la Cina domina il mercato

  • Lo scorso anno il gigante asiatico ha riciclato 67mila tonnellate di batterie a ioni di litio, pari 69% di quelle raccolte dalla differenziata a livello mondiale

 

I dati sul riciclo batterie al litio a livello mondiale

(Rinnovabili.it) – La convinzione comune che la tecnologia d’accumulo a ioni di litio sia destinata alla discarica, una volta raggiunto il fine vita, non potrebbe essere più errata. Al contrario, il riciclo batterie sta progressivamente aumentando anche in questo settore. Nel 2018, infatti, 97.000 tonnellate di dispositivi sono stati scomposti e trattati per recuperarne i materiali mentre quest’anno la cifra dovrebbe superare le 100mila unità. Unico problema: il mercato è quasi completamente in mano alla Cina. A rivelarlo è il gruppo di ricerca e consulenza londinese Circular Energy Storage che da due anni monitora il settore del riciclo batterie al litio su incarico dell’Agenzia energetica svedese.

 

Lo scorso anno il gigante asiatico ha indirizzato ad una seconda vita ben il 69 per cento (circa 67mila) di tutte le batterie a ioni di litio raccolte con la differenziata. Altre 18.000 tonnellate sono state trattate in Corea del Sud, ma principalmente per il mercato cinese.

Il vantaggio di Pechino, spiegano gli esperti, è destinato ad aumentare grazie sia a politiche lungimiranti che ad un’espansione commerciale che travalica i confini nazionali.

D’altra parte alla base di questo successo, c’è la vasta esperienza di riciclo batterie che la Cina ha acquisto in questi anni grazie ai rifiuti elettronici dei paesi esteri e in particolare a quelli della telefonia mobile. Attualmente il Paese si occupa del 75 per cento dei cellulari destinati al rinnovamento a livello globale, spiega Hans Eric Melin, fondatore di Circular Energy Storage, a GreenTech Media. “Quando parliamo di basse percentuali di riciclaggio dei telefoni, dei tablet, questo non è proprio vero, perché li stiamo esportando per la messa a nuovo e la rigenerazione”, ha affermato Melin. “Ma sta succedendo in Cina. Per molto tempo hanno avuto una grande quantità di batterie dell’elettronica di consumo”.

 

>>Leggi anche Cina: Al via i programmi per il riciclo delle batterie nelle auto elettriche<<

 

Ed è ancora oggi questo il segmento a fornire il volume maggiore al settore del riciclo. “Lo scorso anno in Cina è aumentato il riciclo delle batterie agli ioni di litio, in particolare quelle provenienti dall’elettronica portatile, a causa dei prezzi elevati del cobalto”, ha osservato Milan Thakore, analista di ricerca presso Wood Mackenzie. “Il paese sta inoltre aumentando rapidamente il trattamento di quelle dei veicoli elettrici”.
Il Circular Energy Storage stima che, entro il 2025, le batterie di auto e autobus elettrici rappresenteranno ancora solo circa il 40 percento dei volumi di riciclaggio totali mentre l’elettronica portatile rappresenterà un altro 40 percento.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *