• Articolo Palermo, 4 gennaio 2019
    • Sicilia: 33 mln per il risparmio energetico degli enti pubblici

    • Ospedali, case popolari e sedi del CNR al centro al centro dei nuovi interventi di efficientamento energetico promossi dalla Regione

    risparmio energetico

     

    Fovoltaico e trigenerazione per aumentare il risparmio energetico

    (Rinnovabili.it) – “È la Sicilia che si fa più moderna, più sicura e al passo con gli standard europei”. Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci commenta l’assegnazione dei fondi Po Fesr 2014-2020 per il risparmio energetico: ben 33 milioni di euro destinati a interventi di taglio delle bollette negli enti pubblici. I beneficiari sono 17 realtà tra presidi ospedalieri, fabbricati appartenenti all’Istituto Autonomo Case Popolari, sedi Ipab (istituti pubblici di assistenza e beneficenza) e del Cnr, e immobili della Camera di commercio di Messina e dell’Ateneo di Palermo. Qui le risolse assegnate supporteranno la riduzione dei consumi elettrici attraverso, ad esempio, la realizzazione di sistemi di trigenerazione o impianti fotovoltaici.

     

    Nel dettaglio oltre 4 milioni sono andati al Policlinico Vittorio Emanuele di Catania, mentre circa 16 milioni sono stati assegnati ai 4 progetti presentati dall’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa. Due milioni e mezzo all’Università di Palermo, con due progetti e più di 2 milioni all’Istituto autonomo case popolari di Siracusa. Finanziamenti anche per gli Iacp di Catania e di Trapani, ciascuno di circa un milione di euro, e Caltanissetta a cui sono destinati quasi seicentomila euro.

     

    >>leggi anche Sicilia: 6 mln per istituire energy manager comunali<<

     

    Quasi un milione per l’Istituto pubblico di assistenza e beneficenza di Messina e seicentocinquantamila euro per l’Ipab di Chiusa Sclafani. La Camera di commercio di Messina riceverà duecentosessanta mila euro mentre quasi trecentomila euro sono destinati al Consiglio nazionale delle ricerche del capoluogo peloritano. Infine, 1 milione è stato assegnato alla riqualificazione energetica del Centro servizi alla persona “Antonietta Aldisio” di Gela.

     

    “Appena qualche giorno fa abbiamo raggiunto il target della spesa dei fondi comunitari per il 2018. Come promesso, non ci siamo fermati e siamo già ripartiti con nuovi decreti per impegnare le prime risorse del nuovo anno che verranno utilizzate per tagliare costi e, di conseguenza, dare la possibilità ai beneficiari dei finanziamenti di offrire servizi migliori al cittadino”, ha commentato Musumeci. Con le risorse del bando rimaste inutilizzate – oltre 18 milioni di euro – è stata aperta una seconda finestra le cui procedure di selezione sono già in corso.

    Tutte le News | Sicilia
    petrolchimico21 luglio 2017

    Inquinamento, sequestrati impianti del petrolchimico di Siracusa

    Oggi sono scattati i sigilli per il petrolchimico siciliano, tra i più grandi d’Europa, dopo numerosi esposti di cittadini e associazioni

    oro nero17 luglio 2017

    Legambiente denuncia l’assalto all’oro nero della Sicilia

    Da Goletta Verde la bandiera nera ad Eni ed Edison che, con nuovi pozzi petroliferi e nuove attività di prospezione, mettono a rischio l’ecosistema

    Sicilia: il 21% dei rifiuti spiaggiati viene dagli scarichi domestici12 luglio 2017

    Sicilia: il 21% dei rifiuti spiaggiati viene dagli scarichi domestici

    Legambiente approda con Goletta Verde sulle coste siciliane e lancia la nuova campagna  #NoRifiutinelWC. Per ricordare a tutti di non usare i bagni come cestini dei rifiuti

    Onlineshop28 ottobre 2015

    La Regione Siciliana “Acquista Verde”

    Si è concluso con successo il progetto nato per incrementare l’adozione di politiche di Green Public Procurement-G.P.P.

    car sharing elettrico renault zoe13 ottobre 2015

    Palermo: car sharing elettrico con Renault Zoe

    Comune di Palermo, Renault Italia ed Enel hanno unito le forze per rendere elettrico il servizio di auto condivise nel capoluogo siciliano: operative 24 Renault Zoe, insieme all’installazione di 16 colonnine di ricarica Enel

    notrivelle18 luglio 2014

    L’attacco delle trivelle al mare siciliano

    12.908 i chilometri quadrati interessati dai cinque permessi di ricerca già rilasciati e da altre 15 richieste di concessione, ricerca e prospezione avanzate

    siracusa-719 luglio 2013

    Goletta Verde presenta i risultati del monitoraggio in Sicilia

    Dodici prelievi su ventiquattro hanno evidenziato cariche batteriche oltre le soglie consentite. La situazione più critica nel palermitano, dove nessuna analisi è risultata in regola

    12