• Articolo Bologna, 22 giugno 2013
  • Dal 16 al 18 ottobre 2013 alla Fiera di Bologna

    Bologna Smart City Exhibition: aperte le iscrizioni ai Call for papers 2013

  • Dovranno essere presentate entro il 22 luglio le proposte che parteciperanno alla selezione di Smart City Exhibition dedicate alla valorizzazione di 20 tematiche differenti legate alle città intelligenti.

smart city(Rinnovabili.it) – Ci sarà tempo fino al 22 luglio 2013 per partecipare al Call for paper indetto in occasione della seconda edizione di Smart City Exhibition in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale Anci sulle Smart City. Obiettivo del concorso sarà la valorizzazione dell’attività di ricerca legate alle città intelligenti, favorendo la collaborazione tra ricercatori,  imprese, amministrazioni pubbliche ed esperti.

 

Sono 20 i temi selezionati per l’edizione 2013 dei Call for paper della manifestazione Smart City Exhibitionfrutto della partnership tra Forum PA e Bologna Fiere, che andrà in scena nel capoluogo emiliano dal 16 al 18 ottobre 2013, tra i quali Open    Data, efficienza energetica, smart building, mobilità sostenibile, Edifici ad energia zero (NZEB), smart city, sviluppo sostenibile e molto altro.

Chiunque avrà la possibilità di partecipare alla selezione semplicemente inviando l’abstract del proprio progetto all’indirizzo redazione@smarticityexhibition.it, spetterà dunque ad un team di esperti effettuare la selezione. Le proposte più meritevoli avranno dunque tempo fino al 30 settembre per completare il proprio paper con i necessari dettagli ed esporre il progetto in occasione di  Smart City Exhibition.

Come la scorsa edizione (la prima in assoluto), i tre giorni di Smart City Exhibition 2013 permetteranno di fare il punto della situazione nel cruciale trend che vede ormai la politica per le città intelligenti come una priorità europea e nazionale. Le grandi opportunità date dai fondi comunitari e la messa in cantiere dei progetti nazionali sulle smart city e smart community rendono infatti sempre più necessari, per non essere sprecate, momenti di riflessione e di incontro tra i protagonisti per utilizzare al meglio questa grande occasione di innovazione, costruendo politiche sostenibili, lungimiranti ed effettivamente utili a rispondere ai crescenti e multiformi bisogni che, in questo momento di crisi, esprimono i cittadini.