• Articolo Boston, 11 luglio 2013
  • La piattaforma ICT "CityNext" è stata lanciata dal colosso Microsoft

    Nasce “CityNext” la piattaforma ICT che facilità la vita nelle città

  • Sfruttare le potenzialità dei sistemi tecnologici e multimediali, per migliorare la vita dei cittadini, favorire l’occupazione, trasformare il sistema sanitario e rivoluzionare le infrastrutture.

La piattaforma ICT Citynext (Rinnovabili.it) – Responsabilizzare le persone a creare città più sostenibili ed economicamente competitive, stimolando le Pubbliche amministrazioni, le imprese ed i cittadini. Questo l’obiettivo della neonata piattaforma ICT “CityNext” che Microsoft ha presentato in questi giorni, con l’obiettivo di supportare i Governi nella realizzazione di smart city dove la qualità della vita sia una priorità.

 

Fare di più con menoIl progetto CityNext permetterà alle città di sfruttare le risorsi esistenti, per costruire un nuovo modello di sviluppo sostenibile ottimale per le 8 grandi tematiche inerenti alle città individuate da Microsoft: amministrazione del governo, sicurezza pubblica, sanità, edilizia, turismo, istruzione, trasporti, risorse energetiche e idriche.

Dalla domotica automatizzata per l’efficienza energetica, alle soluzioni multimediali per la mobilità intelligente o i servizi online per migliorare l’assistenza sanitaria e l’istruzione pubblica, il progetto “CityNext” è stato appositamente studiato per innescare un dialogo tra coloro che andranno a beneficiare dei servizi (cittadini) e le pubbliche amministrazioni.

 

 

I progetti già avviatiCome anche IBM, l’attenzione della Microsoft nei confronti delle Smart City, dei servizi Open Data e Cloud Computing, non è un tema nuovo. Con la città di Barcellona ad esempio è stato avviato un progetto per ottimizzare la produttività dei servizi offerti dalle pubbliche amministrazioni e facilitare la conoscenza dei cittadini del territorio.

L’intervento di Microsoft e di CityNext per Parigi ha invece permesso di migliorare la qualità del servizio di trasporto pubblico, puntando anche sul car-sharing, creando una piattaforma multimediale di facile comprensione che potrebbe permettere di abbattere i consumi del trasporto fino al 90%.  Anche la città di New York ha avviato la sua sperimentazione con CityNext nell’ambito della sicurezza urbana, ideando il programma Domain Awareness System (DAS), che velocizza la gestione dei dati al NY Police Department.