• Articolo Firenze, 2 ottobre 2015
  • Il capoluogo toscano diventerà un esempio per i nuovi progetti europei

    Firenze smart city, 10 milioni di euro vanno alle periferie

  • Firenze smart city ha vinto il bando europeo Replicate e investirà 10 milioni di euro per migliorare l’efficienza delle periferie Novoli, Cascine e Le Piagge

Firenze smart city, 10 milioni di euro vanno alle periferie

 

(Rinnovabili.it) – Dal primo gennaio Firenze smart city partirà con gli interventi per rendere le tre aree periferiche di Novoli, Cascine e Le Piagge innovativi campi di sperimentazione tecnologica.

Nei tre quartieri della città intelligente saranno spesi 10 milioni di euro, vinti dal Capoluogo toscano partecipando al bando europeo “Replicate”, come hanno annunciato il Sindaco Dario Nardella e l’Assessore al Bilancio e Fondi Europei Lorenzo Perra.

 

“Firenze vince un bando importante e diventa la prima città italiana ‘Faro’ nella pianificazione – ha dichiarato l’Assessore – Un progetto del valore complessivo di 30 milioni di euro, di cui 10 milioni andranno sulla città, 7,5 su finanziamento comunitario e il resto da partner privati. Saranno sperimentate tecnologie intelligenti su mobilità, illuminazione, riscaldamento degli immobili. Obiettivo ridurre i consumi e le emissioni di Co2 e creare nuovi posti di lavoro. Firenze diventa così un modello di riferimento per i bandi successivi dell’Unione europea.”.

 

Le azioni di efficientamento di Firenze smart city

Le scelte dell’Amministrazione comunale per migliorare il sistema smart delle tre periferie fiorentine hanno puntato sulla raccolta e il riutilizzo dell’acqua di 300 appartamenti, sul teleriscaldamento – che ridurrà del 50% i consumi energetici e del 55% le emissioni in atmosfera –  e le nuove smart grid con sistema no blackout.

Inoltre Firenze Smart City sarà dotata di 180 nuove colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e di lampioni LED intelligenti che ospiteranno router wifi e sensori per monitorare l’ambiente ed il traffico lungo le strade principali.

 

“È un progetto selezionato dall’Unione europea come il numero uno per le smart city a livello europeo – ha spiegato il Sindaco – Con ‘Replicate’ siamo i primi in Italia, un dato di cui andiamo fieri anche perché grazie a questa vittoria otteniamo un finanziamento di 7 milioni e mezzo di euro, al quale si aggiungono 3 milioni dei partners privati.”

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *