• Articolo Bologna, 24 ottobre 2014
  • Il terzo rapporto annuale ICity Rate presentato in occasione di Smart City Exhibition

    ICity Rate 2014: Milano e Bologna le città più smart d’Italia

  • Sono 106 i Capoluoghi analizzati da ICity Rate 2014sulla base di 6 indicatori: economia, ambiente, mobilità, governance, qualità della vita e capitale sociale.

ICity Rate 2014

 

(Rinnovabili.it) –  Milano, Bologna e Firenze sono le città più smart d’Italia: a confermarlo sono i risultati di ICity Rate 2014, il Rapporto annuale realizzato da FORUM PA in collaborazione con Istat, Unioncamere e alcune delle associazioni che si occupano di partecipazione e cittadinanza attiva, che stila la classifica delle città capoluogo più intelligenti d’Italia, analizzando 72 indicatori statistici, utili a descrivere la situazione in sei diverse dimensioni: economia, ambiente, mobilità, governance, qualità della vita e capitale sociale.

Presentato in occasione dello Smart City Exhibition, la manifestazione europea sulle tematiche dell’innovazione nelle città e nelle comunità intelligenti tenutosi a Bologna, il report ICity Rate 2014 ha preso in esame 109 Comuni capoluogo della penisola.

Conoscere per programmare è il motto di ICity Rate che punta ad individuare i principali problemi delle città per trovare le soluzioni adatte ad ogni singolo caso.

Ad occupare i primi posti della classifica alla sfida al cambiamento sono le città del Centro-Nord: il podio più alto è ricoperto da Milano con 623 punti che guadagna due posizioni rispetto al 2013; seconda a breve distanza si conferma rispetto allo scorso anno Bologna (610 punti); al terzo posto Firenze (558 punti).

Anche quest’anno purtroppo risulta ancora più evidente il divario tra le città del Nord e quelle del Sud e delle Isole, dove la prima città del Mezzogiorno che si incontra in classifica è Cagliari solo al 60° posto, seguono Pescara, L’Aquila, Bari e  Sassari.

 

“Come scrive Bloomberg, l’ex sindaco di New York: If you can’t measure it, you can’t manage it. Se non la conosci, se non puoi misurare le dinamiche e gli effetti delle politiche di una città, non puoi governarla. E questo è ancor più vero in questi ultimi anni in cui i fenomeni sociali, economici, ambientali e culturali si sono fatti sempre più complessi, articolati e frammentati. – commenta Gianni Dominici, Direttore Generale di Forum PA e curatore della ricerca per Smart City Exhibition – ICity Rate è uno strumento gratuito a disposizione di tutti coloro che operano nelle città e che vogliano capire i processi in corso. Fornendo un set unico di indicatori come completezza e trasparenza, è strumentale alla diffusione di una nuova cultura di governo delle città che metta la conoscenza al centro dei poteri decisionali”.

 

Da prima classificata, Milano ha raggiunto ottimi risultati in tutti i sei i settori analizzati, occupando il primo posto per vivibilità e vitalità, il secondo per la qualità del capitale umano e sociale e terza in mobilità e accessibilità. Pur ottenendo ottime performance a livello nazionale, confrontandosi sul piano internazionale Milano risulta ancora molto lontana rispetto alle smart cities Londra e Parigi, e comunque indietro rispetto ai principali poli urbani del continente (Amsterdam,  Berlino, Brussels, Francoforte, Madrid, Stoccolma, Vienna, Zurigo).

 

LE PRIME DELLA FILA NELLE SEI DIMENSIONI

ICity Rate 2014 - 2

 

Nonostante Milano, Bologna e Firenze occupino i primi posti nella classifica generale, ciascuno dei 106 Capoluoghi eccelle in differenti categorie.

Economia: Milano, Bologna, Roma

Qualità della vita: Milano, Bologna, Trieste

Ambiente: Trento, Belluno, Matera

Mobilità: Venezia Bologna, Milano

Capitale sociale: Ravenna, Milano, Firenze

Governance: Firenze, Torino, Bologna

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *