• Articolo Atlanta, 8 gennaio 2016
  • I sensori ci aiuteranno a ridurre drasticamente i consumi

    IoT, in USA permetteranno un risparmio di 4,6 trilioni in 7 anni

  • La crescita esponenziale di internet delle cose, IoT, si tradurrà in un enorme risparmio economico, negli USA in 7 anni si spenderanno 4,6 trilioni in meno

IoT, in USA permetteranno un risparmio di 4,6 trilioni in 7 anni

 

(Rinnovabili.it) – Internet delle cose, o IoT, oltre a voler dire risparmio energetico, nei prossimi anni si tradurrà in un enorme guadagno economico. Negli Stati Uniti è stato stimato che entro il 2023 si assisterà ad un calo delle spese relative ai servizi pubblici di 4,6 migliaia di miliardi di dollari – circa 4,2 trilioni di euro -, da associare ai dispositivi connessi in città.

Per raggiungere questo risultato le aziende leader nel settore degli IoT americani – tra le quali Cisco, Deloitte, Ericsson, GE, IBM, Intel, Qualcomm Technologies e AT&T – realizzeranno una rete di infrastrutture connesse che interesserà i centri urbani di grandi dimensioni. Tra le smart city prese in considerazione ci sono Atlanta, Dallas e Chicago che nei prossimi anni vedranno la digitalizzazione dei servizi, sistemi di illuminazione pubblica smart, programmi per lo sviluppo della mobilità intelligente, servizi in cloud e gestione dei big data da parte delle amministrazioni.

 

I progetti saranno supportati dalla piattaforma Smart City Network Operation Center”, sviluppata  da ATT e dal Georgia Institute of Technology, della quale il vice-presidente dichiara: “Atlanta ha da tempo dimostrato come le relazioni pubblico-privato hanno consentito alla città di servire come un innovatore in molti settori della tecnologia e della società. Georgia Tech è entusiasta di portare le proprie competenze di ricerca per lavorare con la città, con AT & T ed altre società, con le ONG e le organizzazioni di formazione per definire lo standard per la costruzione delle città intelligenti.”

 

Le applicazioni degli IoT in ambito urbano

I sensori che raccolgono dati e tramite la rete li comunicano agli amministratori, in ambito urbano vengono utilizzati per:

  • illuminazione smart: trasformare i lampioni in sistemi che monitorano il traffico e la sicurezza delle strade
  • coinvolgimento dei cittadini: con la creazione di app si possono diffondere le informazioni sulla situazione in città e risolvere problemi legati a parcheggi, incidenti, ingorghi o manifestazioni.
  • trasporti: nelle città del futuro ognuno conoscerà in tempo reale qual’è la combinazione di trasporti più efficiente per spostarsi da un punto all’altro combinando dati derivanti dal trasporto pubblico, dalla situazione del traffico e del car sharing.
  • sicurezza: gli IoT rileveranno situazioni di pericolo, sparatorie, incendi e comunicheranno alla polizia ogni tipo di minaccia per la pubblica sicurezza

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *