• Articolo New York, 17 novembre 2015
  • Gli indici di valutazione ed una piattaforma con le best practices

    Smart city, a quando la certificazione ISO?

  • Firmata l’intesa tra UNEP e WCCD per la standardizzazione internazionale delle linee guida della certificazione ISO 37120 per le smart city

Smart city, a quando la certificazione ISO?

 

(Rinnovabili.it) – E’ stata firmata l’intesa tra Arab Hoballah UNEP – e Patricia McCarney – WCCD – per sviluppare ed adottare un sistema di certificazione ISO in grado di garantire un elevato grado di sostenibilità ed efficienza urbana. La ISO 37120 è la prima certificazione per le smart city. In questo modo si cerca di innescare un procedimento virtuoso, in cui gli indici della certificazione ISO e le best practices, invoglino le amministrazioni a scegliere la sostenibilità e l’efficienza.

La standardizzazione a livello internazionale delle caratteristiche che fanno di un centro urbano una smart city, è l’obiettivo dell’accordo siglato al Global Forum for Human Settlements di New York.

 

Gli ambiti d’azione della certificazione ISO per le smart city

La ISO 37120 fornirà le linee guida per la progettazione di strategie urbane intelligenti negli ambiti: economia, educazione, energia, ambiente, finanza, gestione delle emergenze, salute, amministrazione, svago, sicurezza, telecomunicazioni, trasporti, gestione dei rifiuti e del sistema idrico e fognario. Questo strumento sarà abbastanza ricco e completo e guiderà i team di implementazione creati dalle Amministrazioni, nella scelte delle strategie più efficaci per raggiungere l’obiettivo smart city.

Lo strumento sarà completato da una piattaforma che mostrerà le best practices e paragonerà a livello internazionale i risultati ottenuti in ogni città.

 

“Mentre il mondo si sta focalizzando sull’accordo globale sul clima in vista del COP 21 di Parigi, noi notiamo che c’è ancora molto da fare da un punto di vista di cambiamenti climatici e sostenibilità. La nostra prtnership dimostrerà come la raccolta di dati sensibili sia fondamentale per la costruzione di modelli condivisibili universalmente.”ha dichiarato Arab Hoballah.

 

Le due città pilota che inizieranno a sperimentare gli effetti della ISO 37120, sono Bruxelles e Johannesburg, fra le prime ad aver ottenuto la certificazione “smart city”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *