• Articolo Pisa, 13 novembre 2015
  • Un sistema capace di ridurre del 30% il traffico cittadino

    Smart city e Crowdfunding: il più grande progetto italiano è di una startup Unipi

  • Lo spinoff dell’Università di Pisa Kyunsis, ha ottenuto 500.000 euro con la campagna di crowdfunding pubblicata sulla piattaforma Starsup della Caonsob

Smart city e Crowdfunding: il più grande progetto italiano è di una startup dell’Unipi

 

(Rinnovabili.it) – 500.000 euro: questa è la somma più alta mai raggiunta da un progetto di crowdfunding italiano. Se poi a proporlo è una startup di giovanissimi, se il tema sono le smart city e se ci aiuterà a smaltire il traffico in città la notizia è davvero entusiasmante.

 

Il gruppo Kyunsis, spin-off dell’Università di Pisa ha pubblicato sulla piattaforma di crowdfunding Starsup della Consob – per la raccolta on line di capitale di rischio -, il progetto per migliorare il sistema della mobilità urbana, dei parcheggi e della logistica nelle città intelligenti.

 

Il più grande progetto italiano finanziato tramite crowdfunding

Il gruppo pisano Kyunsis ha messo a punto INES App, il sistema per ridurre del 30% il traffico urbano ingegnerizzando gli spostamenti degli automobilisti in cerca di parcheggio. Tramite sensori posizionati sul territorio, una piattaforma di monitoraggio, una app a disposizione dei cittadini ed una serie di colonne infoparking, il traffico urbano ed i tempi per la ricerca del parcheggio vengono diminuiti sensibilmente.

 

“Con più di 100 report differenti, INES Cloud consente di monitorare in tempo reale ogni aspetto della mobilità tra cui l’occupazione dei singoli stalli di sosta, i flussi di traffico e i ricavi. Gli strumenti per l’analisi dello storico dati permettono di raccogliere dati statistici sulla base dei quali pianificare e gestire l’infrastruttura di mobilità con più efficienza e comprendere al meglio e in anticipo le esigenze della città.” Dichiarano gli startuppers.

 

Il sistema è già stato testato in 25 città europee, ha ottenuto diversi riconoscimenti dedicati alle smart city e dopo l’esito positivo della campagna di crowdfunding è pronto al decollo. Tra gli investitori che hanno creduto nella proposta ci sono Red Lions Spa, TT Tecnosistemi Spa e Istituto Banco di Napoli.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *