• Articolo Roma, 18 settembre 2015
  • Smart city, parte la task force del Governo

  • Costituita al Ministero dello Sviluppo economico la task force che coordinerà le misure di politica industriale per promuovere città e comuni intelligenti

 

Smart city, parte la task force del Governo

 

(Rinnovabili.it) – L’agenda digitale del Governo italiano si è posta tra gli obiettivi quello costruire una grande infrastruttura tecnologica e immateriale che faccia dialogare persone ed oggetti, integrando informazioni e generando intelligenza, producendo inclusione e migliorando la vita del cittadino ed il business per le imprese. In questo contesto un ruolo dominante lo rivestono le smart city, considerate da molti la naturale e moderna evoluzione dei centri abitati. Per accelerare la rivoluzione urbanistica e dei servizi promessa, il Ministero dello Sviluppo economico, attraverso decreto ministeriale ha istituito una task force ad hoc che si dedichi a tutti gli aspetti preparativi al Piano Smart City vero e proprio.

 

Presieduta dal Sottosegretario delegato alle Smart City Simona Vicari, l’unità assicurerà lo studio, l’analisi, il disegno, l’opportuna integrazione e il monitoraggio delle misure orientate a favorire la diffusione di reti elettriche intelligenti e connesse (smart grid) alle infrastrutture di banda larga. Inoltre si occuperà di promuovere attività di ricerca e sviluppo nel campo dei dispositivi, delle soluzioni e dei servizi per Smart City, e di rafforzare la competitività della struttura industriale dei settori con un’offerta nel campo delle infrastrutture. Come? Puntando all’integrazione con start-up ad alto potenziale di crescita e alla diffusione e coordinamento di interventi per la creazione di aree urbane con zero emissioni di anidride carbonica.

“Si tratta dell’ultimo passo prima della presentazione ufficiale del programma destinato a rivoluzionare l’urbanistica, la tecnologia e i servizi delle nostre città. La task force ci permette di poter vagliare al meglio tutti gli aspetti legati alle politiche industriali nelle loro diverse caratteristiche, dalle reti alle imprese”, ha dichiarato il Sottosegretario Vicari.

E rimanendo in tema di città intelligenti, il Ministero dello Sviluppo economico dà notizia oggi anche di un’altra iniziativa: Sviluppo Campania  ha promosso un nuovo avviso al fine di selezionare idee originali per migliorare la qualità dei servizi nell’area di Pompei. Si tratta di “Creative Clusters Smart Cities”, programma di animazione e orientamento che supporta la creazione di imprese innovative valorizzando le intuizioni creative orientate a migliorare la qualità della vita e contribuire a uno sviluppo sostenibile, economico e sociale del territorio della Campania.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *