• Articolo Bruxelles, 19 febbraio 2016
  • A Ferrara, Rovereto e Zagabria i primi test

    Sunshine mappa il bisogno energetico di edifici e città

  • Realizzata una mappa digitale intelligente in grado di valutare e migliorare le prestazioni energetiche di immobili, quartieri o intere città

Sunshine mappa il bisogno energetico di edifici e città

 

(Rinnovabili.it) – Dal singolo edificio all’intera città. Se si parla di efficienza energetica a Sunshine, nuovo progetto finanziato dall’Unione Europea, non sfugge nulla. Smart URBAN Services per Higher eNergy Efficiency”, questo il nome per esteso dell’iniziativa, ha come obiettivo quello di offrire servizi digitali innovativi  che migliorino l’efficienza energetica su tutta la scala costruttiva, dall’edifico all’intero complesso comunale. Il progetto coinvolge 15 partner europei, tra urbanisti e industria di settore, in mezzo ai quali fanno capolino anche le italiane Informatica Trentina, SinerGis e Trentino Network.

 

Insieme hanno creato una piattaforma online in grado di  valutare e mappare le prestazioni energetiche in edilizia sul larga scala. Nel dettaglio il nuovo strumento – già testato nelle città di Ferrara, Rovigo, Bassano e Zagabria – analizza in maniera automatica il comportamento energetico  dell’edificio sulla base dei dati disponibili dai servizi pubblici (ad esempio catasto, dati di pianificazione, ecc).

 

Le informazioni sulle prestazioni energetiche sono utilizzate da un lato per creare automaticamente “ecomappe” su scala urbana da utilizzare per le attività di programmazione e di pre-certificazione energetica e dall’altro per integrarle con le previsioni del tempo locali e garantire così l’ottimizzazione dei consumi energetici degli impianti di riscaldamento / raffrescamento per il consumatore. Quest’ultimo può visualizzare i dati in tempo reale direttamente su smartphone e tablet attraverso un’app dedicata.

 

I risultati ottenuti dal progetto Sunshine nelle città di test

Grazie al progetto Sunshine, a Ferrara sono stati risparmiati circa 2 milioni di euro in costi di certificazione energetica per 10 000 edifici. Il risparmio totale annuale ammonta a circa 450 euro negli edifici pubblici, come ad esempio le scuole.

A Rovereto il consumo energetico è stato ridotto del 19-21 % in due progetti pilota, mentre a Bassano sono stati risparmiati 74 euro l’anno per ogni lampione stradale – un taglio del 50 % del consumo energetico. A Zagabria, in Croazia, il progetto ha realizzato risparmi stimati del 10-30 %.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *