• Articolo , 26 gennaio 2010
  • ‘Green City’ per la Grecia con il prestito di 50 mln dalla Bei

  • Gli investimenti mirano a promuovere lo sviluppo locale per migliorare la qualità della vita dei residenti e dei visitatori attraverso nuove misure di tutela dell’ambiente, del patrimonio culturale e programmi di risparmio energetico

(Rinnovabili.it) – Il prestito è stato definito “pioneristico”: 50 milioni di euro da destinare al programma di sviluppo urbano di Heraklion, comune di Creta, che ha deciso di intraprendere la propria rivoluzione verde a favore di ambiente e qualità di vita dei cittadini.
Il finanziamento arriva dall’accordo stretto questa mattina a Lussemburgo da Plutarchos Sakellaris, Vicepresidente della BEI, e Yiannis Kourakis, Sindaco di Heraklion, che per l’occasione ha tenuto a sottolineare l’intento dell’iniziativa lanciata a partire dal campo del rinnovamento urbano e della riabilitazione delle infrastrutture comunali e comprendente anche la tutela ambientale e programmi di risparmio energetico.
“Le infrastrutture urbane efficienti e rispettose dell’ambiente – ha dichiarato Sakellaris – sono la chiave per lo sviluppo e la prosperità della città. L’investimento in Heraklion, migliorerà la qualità e l’attrattiva della città, sostenendo inoltre la crescita economica. ‘Lo sviluppo ecologico’ è una priorità europea. Con i nostri mezzi finanziari e le nostre competenze ed attraverso una presenza fisica in Grecia, la Banca sta dando un contributo concreto a questa priorità del settore”.