• Articolo , 21 aprile 2009
  • ‘Green team’ di veicoli per Poste Italiane

  • Anche Poste Italiane si allinea alle disposizioni europee in attuazione di strategie finalizzate alla riduzione di gas serra.

(Rinnovabili.it) – Dopo i vans ad idrogeno della “Royal Mail”:http://www.rinnovabili.it/servizio-postale-a-idrogeno-in-uk-702407, arrivano anche i quadricicli ecologici di Poste Italiane. In occasione dell’inaugurazione del G8 sull’ambiente che si aprirà domani a Siracusa, Poste Italiane presenta, nel centro storico di Ortigia, nuovi “Free Duck”:http://www.rinnovabili.it/free-duck-il-quadriciclo-ibrido-per-i-postini-eco-coscienziosi-701545 per il trasporto e la distribuzione della corrispondenza italiana. Si tratta di nuovi veicoli altamente tecnologici ad alimentazione ibrida, quindi sia benzina che elettrica, sviluppati in collaborazione con Ducati Energia, già in uso, in fase di sperimentazione, nel Comune di Perugia.
L’iniziativa nasce dall’esigenza di risolvere una situazione che sta assumendo un carattere sempre più critico e degenerante come la problematica del forte inquinamento in aree urbane e in centri storici di pregio anche a causa di mezzi obsoleti per la consegna della posta. Sicurezza ambientale e personale del fattorino sono pertanto alla base della scelta del Free Duck: velocità controllata, quattro ruote con reni a disco, sagoma tale da garantire un’ampia flessibilità di circolazione e ridotte emissioni di inquinanti fanno del Free Duck, nato per prestare la massima attenzione alla salvaguardia dell’ecosistema e agli standard di sicurezza sul lavoro, il mezzo più idoneo per assolvere tale funzione.

L’iniziativa di Poste Italiane si allinea dunque perfettamente con le disposizioni europee per quanto riguarda l’adozione di strategie finalizzate alla riduzione delle emissioni di gas serra quindi alla riduzione dei costi energetici, facendo di ‘sviluppo sostenibile’ e ‘crescita’ nella medesima direzione gli obiettivi alla base della mission aziendale. Questo progetto di mobilità sostenibile si inserisce, infatti, nel più vasto programma ‘Green Post’, coordinato da Poste Italiane e finanziato dall’Unione Europea nel quadro del progetto Intelligent Energy for Europe, IEE, e rappresenta uno degli eco-progetti che eleggeranno nei prossimi giorni la città di Siracusa la ‘capitale dell’ambiente’. Oltre ai Free Duck di Poste Italiane infatti, saranno messe a disposizione, per consentire la movimentazione dei gironalisti e per l’organizzazione dell altre attività connesse all’evento, vetture contraddistinte dal logo ‘Io Guido’ del circuito ICS- Iniziativa Car Sharing.