• Articolo , 16 aprile 2009
  • ‘Nuovo calore’ per la città di Bari

  • Sostituzione di massa delle vecchie caldaie nel rispetto dell’ambiente, della salute e della sicurezza per i cittadini del Comune di Bari. Presentato il progetto “New Calor”.

(Rinnovabili.it) – Presentato a Bari, nell’ambito di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo di Città, dal primo cittadino del capoluogo pugliese Michele Emiliano e dagli Assessori Comunali Maria Maugeri per l’Ambiente e Michele Monno per le Aziende, l’ambizioso e innovativo progetto di risparmio energetico “New Calor”. Questo è stato definito dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Azienda municipalizzata di vendita del gas Amgas s.r.l., e ha visto il partneriato di “Riello” e Banca Meridiana, e delinea un nuovo approccio, più rispettoso dell’ecosistema e della salute stessa dei cittadini di produrre calore. “New Calor” rappresenta pertanto la prima iniziativa in Italia del genere e si articola in un piano triennale che prevede la sostituzione e lo smaltimento delle caldaie con più di otto anni di vita e l’installazione, la messa a norma e la manutenzione di caldaie a maggior efficienza energetica e a basse emissioni di inquinanti, quindi caldaie a condensazione di ultima generazione. In accordo pertanto con la normativa ESCO, Energy Saving Company, il progetto si propone di favorire una gestione più sostenibile della quotidianità della vita nelle città italiane, in questo caso di Bari, attraverso una serie di politiche tese alla progressiva riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti nell’aria, in adeguamento del Protocollo di Kyoto. Grazie quindi agli accordi siglati con Banca Meridiana i cittadini che aderiranno al progetto beneficeranno di sgravi fiscali e avranno la possibilità di dilazionare la spesa con rate da 6 a 60 mesi; quanto al lato strettamente impiantistico sarà la Riello ad occuparsi di tutti gli interventi avendo vinto la gara di appalto indetta da Amgas.