• Articolo , 12 febbraio 2010
  • ‘Taglia stand-by’ e Led, così le bollette diventano più leggere

  • Incentivare l’acquisto di dispositivi ‘taglia stand-by’ per aiutare gli italiani a ridurre i consumi degli elettrodomestici. Ecco la proposta dell’Autorità per l’Energia in occasione della giornata del risparmio energetico

(Rinnovabili.it) – Vincendo la pigrizia ogni famiglia italiana potrebbe arrivare a risparmiare il 10% della bolletta energetica con una semplice accortezza: spegnere i LED luminosi degli elettrodomestici. Ci ha pensato l’Autorità per l’Energia a dare una mano ai consumatori che vogliono acquistare dispositivi ‘taglia stand-by’ proponendo sconti che vanno dal 40 al 60% sul prezzo di ogni apparecchio, contribuendo alla riduzione dei costi dell’energia di circa 45 euro all’anno per nucleo familiare.
Ma il risparmio non viene promosso solo a livello domestico, ad essere coinvolti nell’operazione sono anche i semafori, il progetto prevede infatti la sostituzione delle vecchie lampade ad incandescenza o comunque inquinanti con nuove lampade a LED a basso consumo la cui diffusione sarà pubblicizzata ed incentivata dalle stesse aziende distributrici oltre che dalle società energetiche.
Parte delle iniziative organizzate dall’Autorità per l’Energia sono state sponsorizzate proprio in occasione dell’odierna giornata conclusiva della manifestazione a favore del risparmio energetico ‘M’illumino di meno’ “La promozione dell’efficienza energetica e del risparmio sono obiettivi prioritari della nostra azione; perciò l’Autorità giudica positivamente iniziative come quella della RAI – ha affermato il Presidente dell’Autorità Alessandro Ortis – ciò aiuta a sensibilizzare l’opinione pubblica verso un uso dell’energia intelligente che faccia bene alle tasche delle famiglie, al bilancio energetico del Paese e all’ambiente”.