• Articolo , 12 novembre 2009
  • “Da Cosa rinasce cosa”, così riciclo scende in Piazza

  • Consorzio Nazionale Imballaggi organizza la prima Settimana Nazionale dedicata al Riciclo attraverso eventi sul territorio e una grande piazza virtuale

(Rinnovabili.it) – Il riciclo è utile, sostenibile e…trendy. A dimostrarlo agli italiani sarà quest’anno per la prima volta Settimana Nazionale del Riciclo organizzata dal “Conai”:http://www.conai.org, il Consorzio Nazionale Imballaggi, che dal 13 al 18 novembre arriverà nelle piazze di Milano, Torino, Roma e Napoli sensibilizzerà gli italiani sul perché recuperare risorse e dare loro nuova vita costituisca un beneficio economico ed ambientale. Seguendo il filo conduttore riciclo degli imballaggi nei punti informativi che saranno allestiti sul territorio verranno presentati al pubblico i frutti del lait motiv della manifestazione “Da cosa rinasce cosa”: una padella da 13 barattoli di acciaio, una felpa in pile da 27 bottiglie di plastica, una cartelletta da 3 scatole di carta, un vaso da 1 kg di vetro riciclato, un attaccapanni da una cassetta di legno e una caffettiera da 37 lattine di alluminio. La Settimana Nazionale del Riciclo – commenta il presidente di CONAI Piero Perron – nasce con l’obiettivo di informare i cittadini su ciò che accade a valle della raccolta differenziata, raccontando che cosa concretamente viene realizzato grazie all’impegno dei cittadini nel separare i rifiuti, a quello dei Comuni nel raccoglierli e ovviamente a quello di CONAI che li avvia a riciclo. La raccolta, infatti, non è fine a se stessa, ma ha lo scopo di dare vita a nuovi prodotti senza attingere a ulteriori risorse, creando quindi valore economico sostenibile”. Accanto alla presenza sul territorio anche una grande piazza virtuale sul sito www.conai.org per dare spazio a una kermesse di eventi esclusivi come i nuovi “corti” sul riciclo di Katia & Valeria, Leonardo Manera, Pali & Dispari e Giovanni Vernia.

“Si tratta di un’iniziativa molto importante che lancia un messaggio di sensibilizzazione su una tematica ambientale che sta acquisendo sempre maggiore importanza: il corretto smaltimento dei rifiuti – afferma l’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo – Il Comune di Roma in questo settore sta producendo un grande sforzo per raggiungere risultati di assoluto rilievo. Nel giro di un anno abbiamo incrementato di circa il 2% la raccolta differenziata passando dal 19,5% ad un dato che oggi si attesta su livelli attorno al 22% e con un rilevante e costante incremento dei quantitativi di materiali avviati al recupero ed al riciclaggio, a testimonianza dell’impegno profuso dall’Amministrazione Comunale. L’aumento della differenziata rappresenta un passaggio fondamentale anche per migliorare i risultati nel settore del riciclo. Un incremento ottenuto anche grazie all’estensione della raccolta differenziata “porta a porta”, una metodologia su cui questa amministrazione Comunale ha subito puntato in maniera decisa. Ci tengo a sottolineare che, in poco più di un anno, siamo passati da 30.000 a 160.000 abitanti coinvolti nel metodo “porta a porta”, ma il nostro ambizioso obiettivo è quello di arrivare a circa 500.000 abitanti entro il 2011 e a 790.000 abitanti entro il 2013”.