• Articolo , 16 ottobre 2009
  • “Efficienza energetica negli edifici: stratégies européennes et interventions locales”

  • L’Assessorato delle attività produttive, in collaborazione con il COA Energia istituito presso Finaosta S.p.A. e con il Casinò de la Vallée di Saint-Vincent, organizza, giovedì 22 ottobre, alle ore 9, al Centro Congressi del Grand Hotel Billia di Saint-Vincent presso il di Saint-Vincent il convegno internazionale Efficienza energetica negli edifici: stratégies européennes et interventions locales […]

L’Assessorato delle attività produttive, in collaborazione con il COA Energia istituito presso Finaosta S.p.A. e con il Casinò de la Vallée di Saint-Vincent, organizza, giovedì 22 ottobre, alle ore 9, al Centro Congressi del Grand Hotel Billia di Saint-Vincent presso il di Saint-Vincent il convegno internazionale Efficienza energetica negli edifici: stratégies européennes et interventions locales inserito nella programmazione degli Open Days della Comunità europea quale local event.

“Il convegno si pone come importante momento di confronto tra le strategie in materia di efficienza energetica negli edifici definite a livello europeo e le politiche nazionali e regionali di attuazione delle stesse. – ha dichiarato l’Assessore Ennio Pastoret – Esso rappresenta un’occasione per focalizzare l’attenzione di amministrazioni pubbliche, di esperti, professionisti, tecnici e imprese su questo tema che è diventato particolarmente significativo in seguito all’avvio del sistema di Certificazione energetica degli edifici. La qualità nel costruire, il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili saranno elementi di primo piano nei prossimi anni e costituiranno un impulso allo sviluppo dell’economia locale.”.

Ad aprire la prima sessione del convegno, che avrà inizio alle ore 9, saranno il Sindaco di Saint-Vincent, Sara Bordet, il Presidente della Regione, Augusto Rollandin e l’Assessore alle Attività produttive Ennio Pastoret, che sottolineeranno l’importanza di sviluppare, promuovere e incentivare a livello locale un sistema di qualificazione del patrimonio edilizio mirato a diminuire i consumi del settore e migliorare il confort abitativo.

A dare inizio agli interventi della mattinata, in tema di strategia della Comunità europea, sarà il direttore della Rappresentanza della Commissione Europea presso l’Italia, Carlo Corazza, che illustrerà i principali contenuti innovativi di cui tratterà la nuova direttiva europea sull’efficienza energetica degli edifici di pubblicazione entro fine anno. Farà seguito il contributo di Luciano Caveri, membro per l’Italia del Comitato delle regioni (CDR), il quale analizzerà il ruolo delle regioni nella politica europea con un dettaglio sul “caso Valle d’Aosta”.

La mattina proseguirà con un confronto fra diversi sistemi nazionali di certificazione energetica degli edifici in merito a metodi, risultati e prospettive di sviluppo attraverso il contributo di Roberto Moneta, coordinatore sviluppo attività legislativa sull’efficienza energetica degli edifici del Ministero dello Sviluppo economico, per l’Italia, Renato Ezban responsabile del settore efficienza energetica negli edifici della Danish Energy Agency, per la Danimarca, e Bruno Vitali rappresentante dell’Agenzia Minergie svizzera italiana, per la Svizzera.
I lavori della prima fase del convegno si concluderanno con l’intervento di Cesare Boffa, presidente del Comitato Termotecnico Italiano (CTI), che relazionerà in merito alla razionalizzazione dei consumi in edilizia: nuove tecnologie e ruolo della normativa.

Il Sistema di Certificazione energetico degli edifici diventerà, nella seconda parte del convegno, il tema dominante, con un approfondimento sulla relazione tra normative nazionale e regionali e sul valore aggiunto che tale sistema può rappresentare per lo sviluppo economico, per il mercato immobiliare e per la qualità dell’abitare e del costruire.
Sarà Giuliano Dall’O’ direttore Sacert (Sistema per l’accreditamento degli organismi di Certificazione degli edifici) a riaprire i lavori della sessione pomeridiana alle ore 14,30, con un intervento che riguarderà la certificazione energetica come strumento per la valorizzazione del patrimonio immobiliare. A seguire, il direttore del Dipartimento tecnologie per l’energia, fonti rinnovabili e risparmio energetico dell’ENEA, Giorgio Palazzi, analizzerà il legame tra la legislazione nazionale e la sua attuazione sul territorio.
La tavola rotonda, che verrà condotta da Paolo Oliaro, del Politecnico di Milano, moderatore del convegno, verterà sul tema del ruolo delle regioni nell’applicazione delle direttive europee e delle norme nazionali, con uno scambio di esperienze e ipotesi di sviluppo tra le principali regione italiane che hanno definito un proprio modello di sistema di certificazione energetica degli edifici. Interverranno al dibattito: Ivan Mozzi, responsabile area efficienza energetica della CESTEC S.p.A. per la Lombardia, Maria Fabianelli, direttore ARE Liguria (Agenzia Regionale Energia) per la Liguria, Tamara Cappellari responsabile servizio regionale per l’attuazione del piano energetico per la Valle d’Aosta, Dario Vineis rappresentante dell’Agenzia CasaClima di Bolzano, Giovanni Nuvoli rappresentante settore regionale politiche energetiche per il Piemonte. Nel corso della tavola rotonda i relatori si confronteranno su temi quali la definizione degli indicatori di prestazione energetica degli edifici e i relativi metodi di calcolo per l’assegnazione della classe energetica, gli iter amministrativi previsti per il processo di certificazione di un edificio, le classi e i requisiti minimi e la strutturazione della banca dati contenente le informazioni energetiche sugli edifici oggetto di certificazione.

L’intervento di Federico Butera del Politecnico di Milano sul tema del costruire a basso consumo concluderà gli interventi pomeridiani del convegno.

Per ragioni di capienza della sala è gradita la prenotazione presso la segreteria organizzativa: e-mail: convegno.energia@libero.it Tel. 0165 45858 – Fax 0165 33222. (Event Enjoy s.r.l.). Il programma del convegno è disponibile sul sito della regione all’indirizzo www.regione.vda.it/energia.