• Articolo , 2 ottobre 2008
  • “Energie rinnovabili per l’impresa agricola”

  • Negli ultimi anni, l’integrazione dei temi ambientali con quelli energetici sta disegnando uno scenario che assegna nuova centralità all’agricoltura. Un passaggio epocale per il settore, che vive un momento di rigidità e di stagionalità dei prodotti agricoli e di minore crescita delle rese produttive con conseguente spinta al rialzo dei prezzi. A Energy Planet, la […]

Negli ultimi anni, l’integrazione dei temi ambientali con quelli energetici sta disegnando uno scenario che assegna nuova centralità all’agricoltura. Un passaggio epocale per il settore, che vive un momento di rigidità e di stagionalità dei prodotti agricoli e di minore crescita delle rese produttive con conseguente spinta al rialzo dei prezzi.
A Energy Planet, la rassegna della Fiera di Vicenza sulle energie rinnovabili, si parlerà anche della sostenibilità energetica nel mondo agricolo grazie a Energheia, rivista tecnica sulle energie rinnovabili e la bioedilizia, da sempre sensibile alle problematiche dell’agroindustria e dell’allevamento. Il convegno Energie rinnovabili per l’impresa agricola (giovedì 9 ottobre, alle ore 16, in Sala Palladio), organizzato dalla rivista, mira a fornire agli operatori del settore un approfondimento sulle opportunità che le varie forme di energia pulita rappresentano per le imprese agricole, sia dal punto di vista della convenienza economica, sia da quello della preservazione del territorio.
Dopo il saluto del presidente di Coldiretti Regione Veneto, Giorgio Piazza, leader anche dell’Associazione Fattorie del Sole, i relatori illustreranno le ultime novità tecnologiche e normative per l’applicazione di fonti di energia rinnovabile all’agricoltura e all’allevamento.Si parlerà di biogas e dei nuovi mini impianti (100 kW) che, grazie al minore impatto in termini di superficie occupata e gestione, sono ideali per le piccole aziende che vogliono ricavare energia dai reflui zootecnici, altrimenti scarti di produzione.Con l’intervento di Aldo Campesan, Presidente dell’Associazione EnAlterna, si farà il punto sugli aspetti fiscali e normativi dell’utilizzo di impianti fotovoltaici.
Verranno illustrati i vantaggi del mini-idroelettrico: piccole turbine che, grazie a una particolare installazione in corrispondenza di salti d’acqua, contrastano il dissesto idro-geologico del territorio, oltre naturalmente a produrre energia elettrica. Si parlerà infine delle applicazioni del geotermico per la regolazione della temperatura nelle serre e del solare termico per riscaldare l’acqua negli ambienti di allevamento.