• Articolo , 12 maggio 2008
  • “Energy Label”: l’etichetta per auto meno inquinanti

  • LeasePlan incoraggia le aziende e i driver a dare il proprio contributo per una flotta e uno stile di guida più verde

Le tematiche della riduzione dell’inquinamento e della tutela della salute entrano nella quotidianità di chi utilizza spesso l’automobile. Per questo LeasePlan (operatore attivo in Europa nel noleggio a lungo termine e gestione delle flotte aziendali) ha attivato un nuovo strumento per le aziende al fine di contribuire e favorire lo sviluppo di mobilità sostenibile. Attraverso il programma GreenPlan le aziende possono da oggi confrontare il proprio livello medio di emissioni di CO2 con la media italiana relativa al parco auto attualmente in commercio, che rappresenta il benchmark di riferimento assieme all’obiettivo finale fissato dall’Unione europea per il 2012 (130 g/km). Il risultato sarà codificato nell’assegnazione di un’etichetta che indica il livello di maggiore o minore eco-compatibilità rispetto alla media italiana. L’Energy label, al pari di quella utilizzata per segnalare il consumo energetico degli elettrodomestici, utilizzerà una scala graduata in sette differenti livelli: da A (auto a basso impatto ambientale, con un livello di emissioni molto al di sotto della media italiana) a G (auto molto inquinanti, con un livello di emissioni molto al di sopra della media italiana).