• Articolo , 5 giugno 2007
  • “Ghiaccio che si scioglie, un tema che scotta?”

  • Iniziative in tutto il mondo per la Giornata Mondiale per l’Ambiente. Attenzione puntata allo scioglimento dei ghiacci ed al “global warming”

Istituita nel 1972 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, la Giornata Mondiale per l’Ambiente si festeggia oggi con eventi in tutto il mondo; cambiamenti climatici e surriscaldamento dell’ambiente i temi in primo piano nell’edizione 2007, che si inserisce nelle iniziative dell’Anno Internazionale per i Poli con lo slogan “Ghiaccio che si scioglie, un tema che scotta?”. Sono infatti moltissimi i ghiacciai, dal Polo Nord all’Everest, che stanno subendo un rapido scioglimento e per i quali l’ONU ha già lanciato l’allarme. Ma è solo una delle tante sofferenze che sta vivendo il nostro pianeta. Come il progressivo declino del patrimonio di biodiversita. L’ONU rilancia cosi la campagna dell’UNEP, il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente “Pianta per il Pianeta”, che ha l’obiettivo di riuscire a piantare un miliardo di alberi nel mondo. Un’iniziativa sottolineata dal direttore dell’UNEP, Achim Steiner: “Abbiamo così poco tempo per evitare i danni e gli effetti negativi del cambiamento climatico. Esistono numerose soluzioni alla portata di tutti, come sostengono molti economisti (…). Le foreste sono contenitori importanti sia dal punto di vista naturale che economico, per la loro funzione di sottrarre carbonio all’atmosfera e di racchiuderlo nei tronchi e nei rami. A livello globale, la diffusione delle foreste sulla terra è diminuita di un terzo rispetto ad un tempo. È dunque giunta l’ora di capovolgere questo trend, è ora di agire”. (fonte Ansa.it)