• Articolo , 5 febbraio 2009
  • “Hydrogen Town”, il Giappone è già nel futuro

  • E’ partito il progetto pilota che per quattro anni sperimenterà in 150 abitazioni della città nipponica di Maebaru fuel cell a idrogeno da impiegare nei sistemi di cogenerazione

“Volere è potere” recita il detto che sembra esser stato assunto a fonte di ispirazione nella prefettura di Fukuoka, nel Giappone meridionale. Con l’aspettativa più ampia di poter vedere un giorno una società a idrogeno la Ken in questione ha dato vita ad un progetto sperimentale di sviluppo di celle a combustibile per uso residenziale, della durata di 4 anni, che va sotto il nome di “Fukuoka Hydrogen Town”. Nel dettaglio due comunità della prefettura (Minakazedai e Misakigaoka Danchis) attraverso il finanziamento dalla Nippon Oil Corporation e dalla Seibu Gas Energy installeranno in 150 delle loro abitazioni sistemi fuel cell a idrogeno da un kilowatt ciascuna, ottenendo il gas dal GPL. Esperimento unico nel suo genere, secondo gli ideatori a regime fornirà il 60% del consumo di energia delle abitazioni e l’80% dell’acqua calda necessaria per unità abitativa. Inoltre, il consumo energetico sarà ridotto del 30 % circa rispetto ai sistemi tradizionali, e le emissioni di anidride carbonica saranno tagliate fino al 30%.