• Articolo , 19 marzo 2010
  • “Klimaenergy Award”, innovazione rinnovabile da 1° premio

  • Si aprono oggi le iscrizioni al concorso, promosso da “Klimaenergy”, per premiare chi tutela l’ambiente.

(Rinnovabili.it) – Canditati ammissibili alle selezioni, aperte fino al 31 luglio, tutti i Comuni e Provincie italiane che hanno attivato o finanziato progetti finalizzati al risparmio energetico e alla produzione di energia da fonti alternative a scopo pubblico e commerciale. Potranno partecipare, gratuitamente, gli enti che hanno terminato progetti energetici a partire da gennaio 2007 o che verranno realizzati entro dicembre 2010. Tre le categorie del concorso stabilite in base al numero di abitanti, che dovrà essere inferiore ai 20 mila, oppure compreso tra i 20 mila e i 150 mila, o rivolto a Comuni e Provincie con più di 150 mila cittadini. I lavori canditati verranno giudicati,da esperti super partes, secondo criteri di qualitativi e quantitativi, in termini di quantità di CO2 risparmiata per abitante, mentre, qualitativamente parlando, si premieranno quei progetti innovativi, da un punto di vista ecologico ed economico, applicabili anche in altre realtà. L’assegnazione degli “award” avverrà in occasione dell’omonima fiera internazionale sulle energie rinnovabili, per usi commerciali e pubblici: “Klimaenergy 2010”:http://www.fierabolzano.it/klimaenergy2010/ , in programma alla FieradiBolzano dal 23 al 25 settembre prossimo. Rivolgendosi ad un pubblico specializzato, 170 le aziende partecipanti, l’iniziativa si propone di approfondire il tema delle rinnovabili, focalizzando l’attenzione su tecnologie e le innovazioni al riguardo; senza tralasciarne alcun aspetto si parlerà quindi di solare in tutte le sue sfaccettature, biomasse, biogas e biocarburanti, idroelettrico, geotermia, cogenerazione e quant’altro. A fare da sfondo all’iniziativa una location ottimale: l’Alto Adige, l’unica regione italiana che produce un buon 50% di energia da fonti rinnovabili necessario a soddisfare il suo fabbisogno, puntando al raggiungimento del 100% entro il 2020.