• Articolo , 17 settembre 2008
  • “Oscurità mondiale”: 10 minuti di buio per il Pianeta

  • Tutti i cittadini della Terra sono invitati a spegnere luci e apparecchi elettronici dalle 21:50 alle 22 di domani sera e permettere al nostro pianeta di respirare

La proposta, partita dalla pagina Facebook di un giovane ambientalista, Andrés Shelp, ha fatto velocemente il giro di internet rimbalzando dai vari social network e blog della rete. Si chiama “Oscurità mondiale” ed è un invito rivolto a tutti i cittadini della Terra perché oggi spengano luci e apparecchi elettronici per dieci minuti, dalle 21:50 alle 22, ora locale di ogni paese. Un breve blackout, ma che perlomeno permetterà alla Terra di tirare il fiato per 10 minuti. L’iniziativa sta facendo il pieno di consensi anche tra gli ecologisti democratici, che riportano lo slogan dell’iniziativa: “Se ci sarà una risposta collettiva l’energia risparmiata sarà davvero notevole. Stiamo 10 minuti nell’oscurità, prendiamo una candela e semplicemente fermiamoci a guardarla mentre il nostro pianeta respira”. Secondo Fabrizio Vigni, presidente degli ecologisti del Pd “è un’iniziativa simbolica, ma di grande significato, che richiama tutti alla necessità di una rivoluzione energetica ed ambientale per salvare il pianeta. Il risparmio energetico e le energie rinnovabili sono le nuove frontiere del futuro”. Perché, in conclusione “se vogliamo fermare i cambiamenti climatici – dice Vigni – dobbiamo girare il mondo nella direzione giusta subito, non c’è più tempo da perdere”.