• Articolo , 3 marzo 2010
  • “Sostenibilità”, la parola ai cittadini

  • Cosa pensano gli emiliano-romagnoli delle fonti rinnovabili? Che opinioni hanno in tema di mobilità e trasporti? E che proposte farebbero per ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici? Finalmente anche ai cittadini sarà data la parola sui temi della sostenibilità ambientale. Sul portale regionale di e-democracy “Io partecipo” è in partenza nei prossimi giorni un percorso di […]

Cosa pensano gli emiliano-romagnoli delle fonti rinnovabili? Che opinioni hanno in tema di mobilità e trasporti? E che proposte farebbero per ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici? Finalmente anche ai cittadini sarà data la parola sui temi della sostenibilità ambientale. Sul portale regionale di e-democracy “Io partecipo” è in partenza nei prossimi giorni un percorso di partecipazione democratica che metterà al centro dell’attenzione la valutazione di quanto è stato fatto e quanto occorre ancora fare in Emilia-Romagna per un futuro più rispettoso dell’uomo e del territorio. L’obiettivo è avviare un confronto alla pari tra Regione e cittadini, esperti professionisti, associazioni e rappresentanti della società civile per rispondere ad alcune delle domande più attuali relative al rapporto tra uomo, sviluppo, e tutela dell’ambiente.

Quanto contano temi come il consumo energetico, l’uso delle fonti rinnovabili, la gestione dell’acqua e dei rifiuti, o ancora le politiche e gli interventi in materia di mobilità e trasporti, nell’ambito del più generale e complesso ambito della sostenibilità ambientale? Cosa potrebbero e dovrebbero fare istituzioni, cittadini, imprese e associazioni in questi rispettivi settori, per ridurre l’impatto sui cambiamenti climatici e costruire un futuro più rispettoso del pianeta dei territori? E come si possono valutare gli interventi già realizzati e quelli che saranno promossi in futuro per verificarne la reale efficacia? Questi i quesiti al centro dell’esperimento di e-democracy che partirà nei prossimi giorni e che avrà come primo passo l’attivazione del sondaggio “Ambiente e sostenibilità”, volto a selezionare una tematica specifica alla quale dedicare la successiva fase di dialogo e confronto, alla quale prenderanno parte anche esperti della Regione. In questo modo sarà possibile recepire osservazioni, proposte e idee da parte dei cittadini e mettere in evidenza quanto finora è stato realizzato in Emilia-Romagna, con particolare attenzione alla definizione di indicatori e criteri di valutazione del loro impatto.

L’iniziativa rientra in un più ampio progetto che porterà la Regione a presenziare in maggio alla Conferenza europea della città sostenibili in programma a Dunkerque, in Francia. Nell’occasione sarà presentato un primo bilancio delle iniziative promosse per realizzare gli obiettivi fissati nel 2004 in Danimarca, con la sottoscrizione da parte di numerosi enti e istituzioni degli Aalborg Commitments, una carta di impegni che ha individuato obiettivi e priorità per uno sviluppo sostenibile.

Per partecipare alla consultazione su Io Partecipo è necessario iscriversi al portale. Con l’attivazione del sondaggio, sarà fornita on line una prima documentazione di riferimento sulle tematiche che saranno oggetto di discussione.