• Articolo , 26 febbraio 2008
  • “Ultima chiamata”. Il viaggio nel viaggio di Leo Hickman

  • Il giornalista del “The Guardian” affronta il tema di grande attualità dell’industria turistica “alla ricerca dei veri costi delle nostre vacanze”

Quanto è alto il costo dei viaggi low-cost per il pianeta? Quale futuro ha il turismo di massa? È possibile scoprire il mondo senza spogliarlo? Esiste un turismo etico ed ecologicamente sostenibile? A queste domande da la sua risposta il giornalista britannico Leo Hickman nel suo nuovo libro “Ultima chiamata. Un viaggio alla ricerca dei veri costi delle nostre vacanze”, edizione Ponte alle Grazie. La nota firma del The Guardian” è autore di un saggio-viaggio scritto in prima persona, su quella che a lungo è stata proclamata l’industria più pulita per lo sviluppo delle nazioni: il turismo. Il volume di Hickman affronta i dibattiti sulle compagnie Low Cost, l’inquinamento prodotto dagli aerei, i guasti su territorio e sulle culture locali prodotti dalle vacanze di massa, attraverso esempi, esperienze, denunce e soluzioni. Un viaggio nel mondo per capire come possiamo conservare i tesori dell’umanità, rispettare le altre culture, arricchirci senza deturpare territorio e società.