• Articolo , 5 marzo 2009
  • 2009: brusca frenata del comparto fotovoltaico?

  • Una ricerca americana prevede per il 2009 un rallentamento notevole del comparto fotovoltaico e che la crisi non risparmierà nemmeno uno dei settori che da più parti viene accreditato come uno di punta dello sviluppo futuro

La compagnia Greentech Media del Massachusetts, in partnership con Prometheus Institute for Sustainable Development, ha svolto uno studio-ricerca, “2009 Global PV Demand Analysis and Forecast: Anatomy of a Shakeout II” in cui si apprende che l’anno 2009 sarà il peggiore per il fotovoltaico e si registrerà la più bassa crescita in tutto il mondo dal 1994. Secondo la ricerca questo mercato sarà, almeno fino al 2012, appannaggio dei prodotti multicristallini asiatici a tecnologie CIGS e CdTe.
Così, il mercato del fotovoltaico nel 2009 dovrebbe subire una forte frenata,con percentuali fino al 15% e con perdite di 12 miliardi di dollari.
“Il 2009 sarà un anno di flessione per il solare. Decisioni strategiche non posso essere prese senza considerare l’impatto sul mercato di ogni tecnologia – ha commentato Travis Bradford, presidente del Prometheus Institute – Questo è il momento di rilanciare sulla competitività e la economicità e di conoscere esattamente come competere sul mercato in un periodo di crisi”.