• Articolo , 30 gennaio 2008
  • 21 aziende alimentari per migliorare l’impatto ambientale

  • Ridurre i consumi del 20% entro il 2020: questo è l’obiettivo di ben ventuno aziende alimentari. Si tratta di un accordo volontario sottoscritto, produttori di cibi e bevande del calibro di Nestlé UK, Pepsi e Schweppes, mirato a migliorare l’impatto ambientale attraverso la riduzione dell’emissione di C02, di imballaggi, di rifiuti, di energia utilizzata e […]

Ridurre i consumi del 20% entro il 2020: questo è l’obiettivo di ben ventuno aziende alimentari. Si tratta di un accordo volontario sottoscritto, produttori di cibi e bevande del calibro di Nestlé UK, Pepsi e Schweppes, mirato a migliorare l’impatto ambientale attraverso la riduzione dell’emissione di C02, di imballaggi, di rifiuti, di energia utilizzata e degli sprechi industriali d’acqua. Il target auspicato dall’accordo FDF (Food and drink Federation) si tradurrebbe in circa parecchi milioni di euro in meno in bolletta.