• Articolo , 22 aprile 2009
  • 9REN, 100 mln per le rinnovabili in Italia

  • Le rinnovabili in Italia attirano capitale. Ormai è un dato di fatto. Ancora 100 milioni di euro stanziati dal Gruppo italo-spagnolo per finanziare la realizzazione di MW di natura fotovoltaica.

(Rinnovabili.it) – Cento milioni di euro per l’Italia del rinnovabile, nello specifico del fotovoltaico. È la cifra alla quale corrisponde l’investimento annunciato da parte del 9REN Group, nato dall’accordo fra la società spagnola Gamesa Solar e l’italiana Ener 3. L’obiettivo del gruppo italo-spagnolo è la realizzazione di 24 MW entro l’anno in corso e di una pipeline di 300 MW di origine fotovoltaica. Il 9REN Group non è nuovo sul territorio nazionale, e soprattutto in Puglia; a un anno esatto dalla formazione della società sono già stati conclusi, anche a fronte di un investimento cospicuo di 7,5 milioni di euro, due impianti fotovoltaici da 1,7 MW di capacità installata nel Comune di Lizzano, in provincia di Taranto, e, nella stessa zona, sono in via di ultimazione un ulteriore impianto fotovoltaico da 1 MW e un parco minieolico di ultima generazione da 100 kW, per un ammontare totale di 5 milioni di euro.
Ma 9REN Group non si ferma ad operare individualmente sul territorio nazionale e grazie ad una joint-venture con la torinese Pangea Green Energy saranno presto avviati i cantieri per la realizzazione di altri due impianti fotovoltaici, sempre in Puglia, quale primo passo verso il raggiungimento dell’obiettivo alla base dell’accordo: la realizzazione di un totale di 24 MW di capacità installata.
Al di fuori del territorio pugliese, 9REN Group ha operato ad esempio a Milano nell’ambito della progettazione di due facciate fotovoltaiche integrate nella torre del nuovo complesso destinato alla Regione Lombardia, e a Roma in merito alla realizzazione di un impianto fotovoltaico semi-integrato per un progetto di ristrutturazione e riconversione architettonica del complesso Ex Snia destinato ad ospitare i nuovi uffici del Comune di Roma, favorendo quindi, in entrambi i casi, l’integrazione architettonica del fotovoltaico. In linea generale quindi, per quanto riguarda l’intero territorio nazionale, il gruppo italo-spagnolo auspica l’avvio di molteplici progetti in modo tale da realizzare e assicurare all’Italia 37 MW da fonte rinnovabile entro la fine del 2009. Il Gruppo pertanto si propone di intervenire con grande impegno, in merito al quale si evidenziano gli oltre 17 milioni di euro stanziati per la creazione di 100 MW di fotovoltaico e altrettanti di eolico, e i 600 milioni di euro complessivi per i 700 MW la cui realizzazione è prevista nei prossimi quattro anni.