• Articolo , 27 novembre 2008
  • A Catania sbarcano Enel e Sharp per impianti fotovoltaici

  • Sbarcano a Catania, Enel e Sharp insieme nella doppia iniziativa sull’energia solare sugli impianti fotovoltaici di generazione elettrica nel Sud d’Italia. In particolare, la joint venture prevede la realizzazione di una fabbrica di pannelli, operativa dal 2010 con una produzione di 480 megawatt all’anno e una prospettiva di estensione fino a mille MW. L’investimento iniziale […]

Sbarcano a Catania, Enel e Sharp insieme nella doppia iniziativa sull’energia solare sugli impianti fotovoltaici di generazione elettrica nel Sud d’Italia. In particolare, la joint venture prevede la realizzazione di una fabbrica di pannelli, operativa dal 2010 con una produzione di 480 megawatt all’anno e una prospettiva di estensione fino a mille MW. L’investimento iniziale e’ di circa 660 milioni di euro, diviso equamente tra i tre partner. L’obiettivo e’ fornire il mercato italiano, europeo e dei Paesi della sponda sud del Mediterraneo. Oggi il 90% dei pannelli solari viene importato nel nostro Paese, in quanto la produzione nazionale avviene in fabbriche di piccole dimensioni. La jv sara’ in grado di soddisfare il fabbisogno italiano e di esportare. Il secondo punto del memorandum prevede la realizzazione, sempre nel territorio italiano, di campi di produzione di energia solare da 190 megawatt, operativi dal 2012. L’investimento complessivo e’ di 720 milioni di euro: 66% Enel e 34% Sharp. Il progetto prevede l’autofinanziamento della joint venture ricorrendo al project financing. L’esatto equity di Enel negli stabilimenti dipendera’ dunque da quanta parte del progetto sara’ finanziata con il project financing. Per Sharp, che sostiene in questo modo l’esordio nella produzione diretta di energia solare, punta a rafforzare ulteriormente la ricerca dei pannelli, con l’obiettivo di dimezzare i costi di produzione per kWh, dagli attuali 46 yen ai 23 del 2010 e di arrivare agli stessi livelli del nucleare (7 yen), nel 2030. Lo stabilimento di catania sarà costruito con le stesse caratteristiche in fase di costruzione di Sakai, vicino a Osak.