• Articolo , 13 maggio 2010
  • A Madrid la prima cabina telefonica che ricarica le auto elettriche

  • La Spagna come la Germania: con l’accordo Endesa-Telefonica i telefoni pubblici diventano i nuovi mezzi per incentivare la mobilità sostenibile

(Rinnovabili.it) – E’ stata inaugurata ieri a Madrid, in presenza del Presidente di Endesa, Borja Prado, il Sindaco della città, Alberto Ruiz Gallardon, e il Presidente di Telefonica, Cesar Alierta, la prima di una serie di speciali installazioni dedicate al tessuto urbano della capitale. Si tratta di cabine telefoniche riadattate anche a punto di ricarica per i veicoli elettrici che saranno istallate in specifiche aree di parcheggio; l’utente potrà dunque sostare e ricaricare gratuitamente l’auto elettrica, attraverso una carta prepagata “Emissioni Zero”, che offre il Comune di Madrid.
Il progetto, della durata di un anno, è frutto dell’accordo stilato tra Endesa e Telefonica e prevede tra le altre cose, al termine della fase pilota l’inizio dell’operazione commerciale.
Tale iniziativa rientra nelle strategie di Endesa in merito allo sviluppo di un sistema di trasporto sostenibile, basato sui veicoli elettrici, all’interno del suo Piano Strategico di Sostenibilità 2008-2012. Contestualmente, Endesa si sta muovendo su diversi fronti attraverso l’attuazione di diversi progetti, tra questi ricordiamo Plan MOVELE, a favore distribuzione della mobilità elettrica, oltre a iniziative tecnologiche importanti come Cenit VERDE. Recentemente la società spagnola ha anche aderito al consorzio “ELVIRE G4V”:http://www.rinnovabili.it/endesa-collaborera-al-progetto-europeo-elvire701751 il cui principale obiettivo è sviluppare tecnologie che migliorino la comunicazione tra gli autisti, i fornitori di energia e la rete intelligente.