• Articolo , 2 marzo 2010
  • A Milano il primo condominio con riscaldamento intelligente

  • Da questo mese di febbraio 144 famiglie di Milano dispongono di un sistema che permetterà loro di risparmiare fino al 25% sui costi di riscaldamento. Si trova, infatti, a Milano, in zona Niguarda, il primo “condominio intelligente” (3 edifici da 16 piani per 144 appartamenti da 98 a 150 mq.) che ha installato il sistema […]

Da questo mese di febbraio 144 famiglie di Milano dispongono di un sistema che permetterà loro di risparmiare fino al 25% sui costi di riscaldamento. Si trova, infatti, a Milano, in zona Niguarda, il primo “condominio intelligente” (3 edifici da 16 piani per 144 appartamenti da 98 a 150 mq.) che ha installato il sistema CEM55 Plus con Tecnologia Wireless di Rettagliata Servizi, una particolare applicazione grazie alla quale è possibile regolare orari e temperature del riscaldamento e modificare le impostazioni anche da remoto inviando un semplice sms da telefono cellulare abilitato.

Il sistema CEM55 Plus, permette la contabilizzazione individuale del calore con tecnologia wireless, la soluzione più completa per l’autonomia termica che integra tutti i vantaggi dei sistemi tradizionali con una gestione “intelligente” della centrale termica, per garantire contemporaneamente massima efficienza energetica e massima flessibilità di utilizzo.
Grazie a questo sistema integrato per la termoregolazione, programmazione e contabilizzazione individuale del calore, è stata sviluppata una tecnologia flessibile e personalizzabile per la gestione in autonomia del comfort domestico, che consente a ciascun inquilino di definire i propri programmi giornalieri (giorni tipo) e il proprio livello di comfort in qualunque ora del giorno e della notte e di modificare la programmazione anche da fuori casa attraverso l’invio di un semplice sms da telefono cellulare.

Negli appartamenti vengono installati un termostato a muro e valvole motorizzate su ciascun radiatore oltre a una o più sonde che rilevano continuamente la temperatura nelle diverse zone e controllano il funzionamento dei singoli caloriferi. Il sistema valuta anche il consumo di ciascun appartamento. Ogni singola famiglia o utente sceglie i propri orari e temperature di riferimento. Il sistema è in grado di regolare autonomamente la potenza della caldaia, istante per istante, sulla base della domanda di calore complessiva, e di modificare l’anticipo di accensione e spegnimento, in modo da garantire che all’orario prefissato ciascun appartamento si trovi alla temperatura ambiente desiderata. Ciascuna famiglia può decidere in qualsiasi momento di modificare il programma di riscaldamento personalizzato, oppure di passare temporaneamente ai comandi manuali, tramite il cronotermostato di facile utilizzo installato nel proprio appartamento. Tecnici incaricati rilevano periodicamente i dati di consumo da remoto, senza arrecare alcun disturbo agli occupanti, e inviano la corretta ripartizione delle spese all’amministratore del condominio o direttamente alla famiglia. Inoltre, tutti i componenti della Contabilizzazione Plus installati negli appartamenti sono senza fili, hanno un ingombro ridotto e un design elegante e discreto.
Rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento centralizzato, quindi, questa tecnologia permette di rendere autonomo il riscaldamento di ciascun appartamento senza installare le caldaiette murali.

Gli interventi nel condominio intelligente di Milano hanno richiesto la sostituzione delle caldaie con modelli a condensazione e l’adeguamento della centrale termica con le apparecchiature computerizzate di controllo e telegestione. Con una Centrale Termica da 2.100 Kw di potenzialità installata e due bollitori per la produzione di acqua calda sanitaria da 2.000 litri ciascuno, per installare l’impianto sono stati necessari 48 ponti radio e 1.250 dispositivi tra variostati, sonde, attuatori, per una spesa media a famiglia di circa 1.200 euro (che gode anche dell’accesso alle detrazioni fiscali del 55%). Un investimento interessante se si pensa che, gestendo in modo virtuoso la regolazione consentita da questa tecnologia, si può arrivare anche a punte del 20-25% di risparmio e che la spesa annua per riscaldamento e acqua calda era mediamente di 1.800 euro a famiglia.

Inoltre, al risparmio economico per ciascuna famiglia, si collega anche un risparmio di emissioni in atmosfera. Nel caso del condominio di Milano, la gestione intelligente del riscaldamento consentirà di evitare 30 tonnellate di CO2 all’anno .