• Articolo , 30 aprile 2008
  • A Napoli, Trento e Copenhagen per formarsi sull’eolico

  • Un aggiornamento professionale dedicato all’energia del vento e alle problematiche associate

Il Cudam, Centro di ricerca dell’Università degli Studi di Trento, all’interno del ciclo del Corso di Perfezionamento in Gestione e Controllo dell’Ambiente (giunto ormai alla 14esima edizione), dal 2005 fornisce un aggiornamento professionale sull’energia eolica e sulle problematiche associate a questa energia rinnovabile. Per l’anno in corso sono previsti tre appuntamenti che si svolgeranno nelle città di Napoli, Trento e Middelgrunden Copenhagen). “Energia Eolica: aspetti tecnologici, normativi e ambientali” è il titolo del corso che si terrà nel capoluogo campano dal 13 al 16 maggio 2008, con lo scopo di fornire gli elementi necessari per valutare in modo completo la fattibilità degli impianti eolici. Si tratta di un percorso formativo che coniuga gli aspetti teorici a quelli pratici, rivolto ad amministrazioni pubbliche, liberi professionisti e società operanti nel settore. A seguire l’appuntamento danese, con la visita all’impianto eolico di Middelgrunden situato a circa 2 km della costa est di Copenhagen, finalizzata alla comprensione delle peculiarità e delle problematiche dell’offshore. Lungo complessivamente 3,4 km, il parco copre la superficie di un ettaro; vi sono installate, a distanza di 180 metri, formando una leggera curva, 20 turbine eoliche per una potenza complessiva di 40 MW. Il ciclo si chiude a Trento il 3-5 settembre 2008 con “Modulo di approfondimento tecnico sugli impianti eolici”, workshop, composto da esercitazioni su terminali e analisi di casi reali per integrare dal punto di vista tecnico-pratico l’opportunità e le problematiche relative all’installazione di un parco eolico. Per tutte le informazioni consultare il sito dell’Università di Trento: http://www.unitn.it/dipartimenti/cudam/