• Articolo , 17 maggio 2010
  • A Pesaro e Urbino il “Villaggio del Sole e del Vento”

  • Inaugurato ieri, a Cagli, il progetto della “città” della green economy. Energie rinnovabili e turismo sostenibile il binomio su cui basa le sue fondamenta il villaggio a completo impatto zero.

(Rinnovabili.it) – Il progetto è stato fortemente voluto dal Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, Matteo Ricci, come strumento per arricchire la provincia nel suo carattere ‘green’. Si tratta del “Villaggio del Sole e del Vento” una sorta di _città della green economy_ che sorgerà in un’area di 110 ettari, a San Vitale di Cagli, zona di grande valore paesaggistico. Il progetto, unico a livello nazionale e a bassa impronta ecologica, si propone di incentivare il turismo ecosostenibile e di favorire la produzione di energia da fonti rinnovabili.
“Da mesi – ha detto Ricci – abbiamo deciso di investire sul turismo e sulla green economy. Perché il lavoro, in tempi di crisi economica, rimane la nostra preoccupazione principale. Bisogna resistere ma anche innovare. E su questi due settori ci sono grandi prospettive di crescita, con possibilità nuove che possono aprirsi per l’occupazione”.
Nel programma della provincia l’area verrà suddivisa in due parti, una destinata alla riqualificazione edilizia, la seconda, più estesa, verrà adibita alla generazione energetica da fotovoltaico, minieolico, geotermico e biomasse. “Il patrimonio pubblico – ha aggiunto – può essere messo a disposizione per incentivare gli investimenti nel settore. Apriremo un manifestazione d’interesse , finalizzata a verificare la disponibilità degli operatori economici e dei privati. Contiamo quindi di predisporre il progetto preliminare e di arrivare alla gara d’appalto entro la fine dell’anno. Dopo un processo di partecipazione stimolata”.