• Articolo , 14 maggio 2008
  • A Torino arriva fotovoltaico a cooperativa Arcobaleno

  • Sara’ inaugurato oggi a Torino l’arrivo del fotovoltaico alla Cooperativa sociale Arcobaleno: nasce il nuovo ramo di impresa della Cooperativa che si occupera’ di energie rinnovabili. Il nuovo settore propone impianti fotovoltaici completi, dallo studio di fattibilita’ al progetto, realizzazione e garanzia, comprendendo gli aspetti legati alle autorizzazioni necessarie, aspetti finanziari e normativi. La divisione […]

Sara’ inaugurato oggi a Torino l’arrivo del fotovoltaico alla Cooperativa sociale Arcobaleno: nasce il nuovo ramo di impresa della Cooperativa che si occupera’ di energie rinnovabili. Il nuovo settore propone impianti fotovoltaici completi, dallo studio di fattibilita’ al progetto, realizzazione e garanzia, comprendendo gli aspetti legati alle autorizzazioni necessarie, aspetti finanziari e normativi. La divisione energia lavora su impianti superiori ai 50 kWp e si rivolge a clienti medio-grandi (ad esempio, proprietari di capannoni industriali, comunita’, superfici utilizzabili estese) rispondendo alle diverse esigenze grazie una rete di contatti di professionisti (avvocati, ingegneri, commercialisti, ecc). In occasione dell’inaugurazione sara’ possibile visitare, sul tetto della cooperativa, il nuovo impianto fotovoltaico – il piu’ grande impianto su tetto di Torino e provincia – da 250 kWp in fase di costruzione. L’impianto e’ un importante sito dimostrativo da un punto di vista tecnologico – utilizzabile come caso di studio dal Politecnico di Torino e altri organismi formativi – in quanto costituito da pannelli in silicio monocristallino e da pannelli in silicio policristallino (alleghiamo breve scheda tecnica). Alla realizzazione di questo progetto hanno contribuito la Regione Piemonte con un finanziamento rotativo e il Politecnico di Torino con un corso di formazione rivolto a tecnici commerciali e installatori. La Cooperativa sociale Arcobaleno con questo nuovo ramo imprenditoriale intende investire in un settore legato alle nuove frontiere della sostenibilita’ ambientale mantenendo alta l’attenzione agli aspetti sociali del lavoro, combinando professionalita’ altamente qualificate con l’inserimento di lavoratori socialmente svantaggiati.