• Articolo , 27 gennaio 2009
  • A Vinchiaturo nasce un comitato in difesa del territorio

  • Si porta a conoscenza degli organi di informazione circa la nascita spontanea di un Comitato Civico a difesa del territorio del Santuario di Santa Maria di Guglieto e di “Mignaniello” da un’iniziativa improvvida e inaccettabile come l’insediamento selvaggio di pali eolici.

Il Comitato intende difendere l’ambiente, la storia del territorio, ma anche la vita e la serenità delle tante famiglie che si sono stabilite in località Monteverde di Vinchiaturo e in contrada “Citerna di Mignaniello” che, a pochi chilometri dalla principale arteria di comunicazione con le regioni limitrofe, offre anche scenari paesaggistici di grande pregio garantendo uno sviluppo non solo residenziale ma anche turistico. L’impianto eolico causerebbe il deturpamento di questo paesaggio e quindi è di fondamentale importanza difenderlo.
Il Santuario di Santa Maria di Guglieto sull’altura di Monteverde è oggetto da secoli della devozione di tutte le comunità dei paesi circostanti e allo stesso tempo luogo di incontro per manifestazioni religiose, e musicali in un sito che costituisce la più bella terrazza panoramica sull’intero massiccio del Matese.
Non trascurabile il profilo archeologico del sito. Oltre ad essere una antica abazia benedettina vi sono scavi archeologici di epoca sannita. L’intero promontorio fa parte dei crinali del Sannio che già sono stati oggetto di protezione da parte della Regione Molise con apposita normativa.
Vinchiaturo ha già dato quanto era necessario per costituire un’ampia area industriale ed ora ha diritto di dire un NO netto e chiaro alla industrializzazione dei suoi beni ambientali e culturali più preziosi.
Anche località Mignaniello, quella che un tempo (non molto lontano) era la discarica dei rifiuti di tutti i comuni della Comunità Montana Matese Centrale, potrebbe diventare la sede di una cattedrale eolica.
Un introito di poche migliaia di euro l’anno non può giustificare la deturpazione libera e sconsiderata del territorio né la messa in pericolo della salute pubblica degli abitanti del luogo.
Il Comitato comunicherà tempestivamente qualunque tipo di azione.
Tutti coloro che condividono questa iniziativa possono mettersi in contatto alle seguenti utenze:
tel. 3394287132 o scrivere all’indirizzo di posta elettronica montidelsannio@alice.it .
Il Comitato per la difesa del Santuario di Monteverde e del territorio di Mignaniello di Vinchiaturo