• Articolo , 10 novembre 2009
  • A2A cederà la EPCG? Entrerà Enel?

  • il quotidiano “Vijesti”, riporta voci non controllate che indicano l’Enel come la società che dovrebbe entrare in EPCG. Ma la A2A smentisce, dichiarando invece che stanno decidendo di vendere il 5%o delle azioni del 43,7%o delle azioni del patrimonio netto, prendendo in considerazione la cessione di una parte delle sue azioni nella Elektroprivreda Crne Gore […]

il quotidiano “Vijesti”, riporta voci non controllate che indicano l’Enel come la società che dovrebbe entrare in EPCG.
Ma la A2A smentisce, dichiarando invece che stanno decidendo di vendere il 5%o delle azioni del 43,7%o delle azioni del patrimonio netto, prendendo in considerazione la cessione di una parte delle sue azioni nella Elektroprivreda Crne Gore (EPCG) ad una delle maggior società energetiche italiane per una partnership di progetti ed attività nel Montenegro.
Vujica Lazovic, presidente del Consiglio per Privatizzazione, dichiara di non sapere nulla sull’intenzione dell’A2A, pur ammettendo che il contratto di acquisto non esclude che la compagnia possa intraprendere delle collaborazioni con altre società.
“E’ importante che si rispettino le condizioni di contratto, le operazioni devono essere effettuate sulla borsa montenegrina – sono le parole di Lazovic – e le modifiche registrate presso il registro centrale delle società”.
La McCann Erikson, partner dell’A2A per le relazioni pubbliche, ha fatto sapere che Enel è un concorrente, che le aziende non sono in partenariato e aggiungendo che il pubblico sarà presto informato sui loro piani per il Montenegro. Anche l’Edison aveva manifestato interesse per la Elektroprivreda, ma poi ha abbandonato l’operazione .