• Articolo , 30 maggio 2008
  • A2A entra nel settore francese del teleriscaldamento

  • Cofathec cede alla utilities italiana 20 impianti, nei dintorni di Parigi, per una potenza installata di circa 670 MWt

A2A fa la sua entrata in scena anche sul palcoscenico francese. Con la sottoscrizione di un accordo con Cofathec Sas, filiale del Gruppo Gaz de France, il gruppo ha acquisito il 100% del capitale di Cofathec Coriance Sas, società che gestisce in Francia alcuni impianti cittadini di teleriscaldamento e teleraffrescamento. Venti in totale quelli ottenuti per una potenza installata di circa 670 MWt ed alimentati con diverse modalità: cogenerazione, biomasse, geotermia, caldaie, gas industriali ed incenerimento di rifiuti. Gli impianti si trovano principalmente nell’hinterland parigino ed in alcune importanti città francesi, come Tolosa e Digione. La cessione di Cofathec Coriance rientra nell’ambito delle disposizioni della Commissione Europea per autorizzare la fusione tra Gaz de France e Suez, anch’essa presente nel teleriscaldamento con la Elyo. Il prezzo che sarà pagato per l’acquisizione è di 44,6 milioni di euro e la chiusura dell’operazione è prevista nel terzo trimestre dell’anno.