• Articolo , 6 maggio 2009
  • A2A: Graziano Tarantini verso la presidenza

  • Dopo la revoca del consiglio di sorveglianza di A2A che sara’ formalizzata nella prossima assemblea, il sindaco di Brescia Adriano Paroli ha scelto come successore di Renzo Capra alla presidenza Graziano Tarantini, ex presidente della Compagnia delle Opere di Brescia e attuale vicepresidente di B.P.Milano. In totale, si legge su MF, sono in 65 a […]

Dopo la revoca del consiglio di sorveglianza di A2A che sara’ formalizzata nella prossima assemblea, il sindaco di Brescia Adriano Paroli ha scelto come successore di Renzo Capra alla presidenza Graziano Tarantini, ex presidente della Compagnia delle Opere di Brescia e attuale vicepresidente di B.P.Milano.
In totale, si legge su MF, sono in 65 a candidarsi per i sei posti spettanti a Brescia: tra questi Alberto Cavalli, presidente uscente della Provincia di Brescia, e l’assessore provinciale e presidente dell’associazione artigiani, Enrico Mattinzoli. La Lega invece ha avanzato la candidatura di Bruno Caparini. Riguardo al vecchio Cds sfiduciato, soltanto Claudio Buizza si e’ riproposto, mentre hanno rinunciato, oltre a Renzo Capra, anche Antonio Capezzuto, Pierfrancesco Cuter, Angelo Rampinelli Rota e Giovanni Rizzardi.
Sul versante milanese, al contrario, i sei consiglieri uscenti si sono tutti ricandidati. Il principale candidato per la vicepresidenza del consiglio e’ Rosario Bifulco, ex manager di Lottomatica, che oggi presiede Sorin e siede nei consigli di amministrazione di Sirti, Dea Capital e Permasteelisa. Tra i 35 candidati milanesi ci sono anche Alberto Sciume’, vice presidente uscente, e Francesco Randazzo, attuale membro del consiglio di gestione. Red/mur