• Articolo , 29 marzo 2008
  • ACCESS, la spugna che cattura la CO2

  • Cluster di macchine per immagazzinare il diossido di carbonio direttamente dall’atmosfera

L’Atmospheric Carbon Capture Systems (ACCESS) Air-Capture sistema, sviluppato dalla Global Research Technologies in Arizona, contiene lastre di materiale in grado di catturare le molecole di anidride carbonica direttamente dall’aria. Il sistema non solo cattura la CO2 atmosferica, ma l’immagazzina anche per un considerevole lasso di tempo. Per rimuovere le molecole, i fogli vengono irrorati con una soluzione chimica che si lega al biossido di carbonio, e che viene successivamente drenata in un’unità di separazione, in cui la CO2 viene isolata come gas puro tramite elettro-dialisi. In teoria, le macchine ACCESS dovrebbero essere posizionate in batterie, come le turbine nelle windfarm, vicino a strutture in grado di immagazzinare in modo permanente il carbonio. A differenza degli aerogeneratori, tuttavia, questi dispositivi possono essere collocati in qualsiasi punto, indipendentemente dalla ventilazione del luogo. L’attuale prototipo riesce ad catturare meno di 100 kg di CO2 al giorno, ma i progettisti predicono che i modelli futuri immagazzineranno 1 tonnellata al giorno.