• Articolo , 18 gennaio 2010
  • Accordi commerciali per la questione A2A-Edison?

  • Vari sono gli sbocchi alla questione A2A-Edison. Possibili nuove soluzioni alla questione A2A-Edn prevedono che Edf possa rinunciare alla fusione A2A-Edison se a sua volta la multiutility non facesse di Edison uno spezzatino . L’altra soluzione contempla che A2A potrebbe entrare nel programma nucleare insieme ad Edf ed Enel. In questo modo Edison attenurebbe la […]

Vari sono gli sbocchi alla questione A2A-Edison. Possibili nuove soluzioni alla questione A2A-Edn prevedono che Edf possa rinunciare alla fusione A2A-Edison se a sua volta la multiutility non facesse di Edison uno spezzatino .
L’altra soluzione contempla che A2A potrebbe entrare nel programma nucleare insieme ad Edf ed Enel. In questo modo Edison attenurebbe la propria politica commerciale aggressiva ed A2A con Edison potrebbe acquisire insieme del gas upstream. O ancora si parla di possibili accordi sugli impianti idroelettrici.
Quest’ultima ipotesi diminuirebbe l’interesse speculativo sull’Edison, al contrario A2A potrebbero tranrne benefici commerciali, come una più blanda competizione, l’entrata nel nucleare e accordi sul gas.
“La notizia confermerebbe ancora una volta la mancanza di appeal speculativo su Edison almeno nel breve periodo – commentano gli analisti di Intermonte – ma lascia aperta la domanda su come risolvere i contrasti a livello di governance tra i francesi e gli italiani”.
Comunque resta da stabilire come verrà risolto il problema della quota in Delmi, A2A ha esigenza di diminuire di debito (rapporto debito/Ebitda pari a 4 volte).