• Articolo , 23 luglio 2009
  • Accordo Edison, BEH e DEPA per gasdotto tra Bulgaria e Grecia

  • L’italiana Edison, la holding energetica bulgara BEH e la greca DEPA hanno firmato un accordo che prevede la realizzazione di un gasdotto di circa 120 km. tra Dimitrovgrad in Bulgaria e Komotini in Grecia, che consentirà di collegare la Bulgaria al gasdotto denominato “Corridoio Sud – ITGI” che dall’Asia centrale porterà gas in Italia attraverso […]

L’italiana Edison, la holding energetica bulgara BEH e la greca DEPA hanno firmato un accordo che prevede la realizzazione di un gasdotto di circa 120 km. tra Dimitrovgrad in Bulgaria e Komotini in Grecia, che consentirà di collegare la Bulgaria al gasdotto denominato “Corridoio Sud – ITGI” che dall’Asia centrale porterà gas in Italia attraverso il Caspio, la Turchia e la Grecia. L’investimento è di circa 120 milioni di euro, di cui 45 sarebbero finanziati dall’Unione Europea dal capitolo Energia, e i restanti 75 milioni di euro dai tre soci. Secondo le previsioni, i lavori potrebbero avere inizio nel 2010 e concludersi nel 2012/2013. Edison e DEPA avevano precedentemente firmato un accordo per la realizzazione del tratto dalla Grecia all’Italia, mentre il tratto dalla Turchia alla Grecia è già stato costruito. L’accordo segna un altro passo importante nella riduzione della dipendenza bulgara dal gas russo, nel quadro europeo di diversificazione delle forniture. (