• Articolo , 26 ottobre 2007
  • Accordo ENEL-Marina Militare per rinnovabili

  • Un sistema di generazione distribuita e di impianti ad energia rinnovabile su una rete che serve duemila abitanti; questo il progetto pilota che partirà a breve all’Accademia di Livorno

La nostra Marina Militare ed ENEL hanno siglato un protocollo finalizzato a uno studio di fattibilità sulla generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili e sulle cosiddette “Smart Grids” che rappresentano attualmente l’innovazione nella gestione delle reti di distribuzione. Lo studio, che avrà termine nel 2008, s’incentra, in particolare, su un progetto pilota finalizzato ad ottimizzare il sistema energetico dell’Accademia Navale di Livorno. L’istituto di formazione per gli Ufficiali della Marina Militare, paragonabile per dimensioni e strutture ad una vera e propria “cittadella” di duemila abitanti, verrà dotato di un innovativo sistema basato su concetti di differenziazione energetica, tutela ambientale e risparmio. Nell’accordo siglato oggi sono previsti anche studi e corsi universitari su tematiche energetiche per frequentatori dell’Istituto e Ricercatori scientifici. “Si tratta di un felice incontro con ENEL Ricerca che avvia una sperimentazione di nuove tecnologie fra due realtà uniche in Italia”, ha dichiarato l’Ammiraglio Cristiano Bettini, firmatario dell’accordo per conto della Marina Militare Italiana. (fonte AGI)