• Articolo , 29 aprile 2009
  • Acea: De Luca (PD), impianti fotovoltaici diffusi e non a Castel di Guido

  • ”Siamo d’accordo con lo sviluppo del fotovoltaico a Roma e sollecitiamo il comune ad approvare al piu’ presto la delibera 48 della passata giunta, aggiornata dal professor Livio De Santoli (commissione energia del comune), per l’installazione in scuole ed edifici pubblici a costo zero, in quanto le imprese sono disponibili ad installare gli impianti, trattenendo […]

”Siamo d’accordo con lo sviluppo del fotovoltaico a Roma e sollecitiamo il comune ad approvare al piu’ presto la delibera 48 della passata giunta, aggiornata dal professor Livio De Santoli (commissione energia del comune), per l’installazione in scuole ed edifici pubblici a costo zero, in quanto le imprese sono disponibili ad installare gli impianti, trattenendo una quota dell’energia surplus, di cui una parte andrebbe anche al comune, oltre all’uso gratuito per tutti i servizi della scuola”. Lo afferma il vicepresidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma, Athos De Luca, rispondendo alle affermazioni del presidente dell’Acea sulla possibile realizzazione di un parco fotovoltaico per Roma.
”Per fare questo – continua De Luca – e’ necessario creare una struttura qualificata in seno all’amministrazione, avvalendosi anche, dell’agenzia Roma Energia, dimenticata dal Campidoglio. Quanto al progetto Acea di mega impianti fotovoltaici, De Luca fa presente che questa tecnologia e’ particolarmente versatile proprio per interventi diffusi, con impatto ambientale vicino allo zero, da realizzare nella parte urbanizzata della citta’, su edifici pubblici e privati”.