• Articolo , 24 aprile 2009
  • Acea: Mangoni, dimissioni per le troppe divergenze

  • “Non e’ stato spoil system, ma la conseguenza di divergenze relative alla trattativa che stavo portando avanti con i francesi”. Lo afferma in un’intervista al Sole 24 Ore l’ex amministratore delegato di Acea, Andrea Mangoni, motivando cosi’ la decisione di rimettere il mandato. “Ero convinto dei termini dell’operazione che stavo portando avanti” aggiunge Mangoni, spiegando […]

“Non e’ stato spoil system, ma la conseguenza di divergenze relative alla trattativa che stavo portando avanti con i francesi”.
Lo afferma in un’intervista al Sole 24 Ore l’ex amministratore delegato di Acea, Andrea Mangoni, motivando cosi’ la decisione di rimettere il mandato.
“Ero convinto dei termini dell’operazione che stavo portando avanti” aggiunge Mangoni, spiegando che “il piano partiva da due presupposti: che Acea investisse solo nei business con controllo operativo e che si concentrasse sulle attivita’ regolamentate”. Mangoni precisa di non aver “mai ricevuto pressioni o ingerenze” da parte di soci forti. (red/ren)