• Articolo , 31 agosto 2009
  • Ad Ancona nasce la Torre di controllo fotovoltaica

  • Il nuovo impianto, composto da 245 moduli fotovoltaici, produce il 25% dell’energia elettrica necessaria al funzionamento della Torre di controllo dell’aeroporto

(Rinnovabili.it) – Nell’aeroporto di Ancona Falconara Marittima è stata realizzata la prima Torre di controllo in Europa alimentata da moduli fotovoltaici.
Per la realizzazione della struttura fotovoltaica e delle pensiline, che ricoprono una estensione di 870 mq tra tettoie delle aree di parcheggio e altre strutture disponibili e che ospitano i 245 moduli (1.60×0,80m) di silicio policristallino, sono stati investiti 340mila euro.
L’impianto, realizzato dall’ENAV (Società Nazionale per i Servizi di Assistenza al Volo) in merito alla politica di salvaguardia ambientale, riesce a produrre circa il 25% dell’energia elettrica necessaria al fabbisogno della Torre, energia pulita nel totale rispetto del Protocollo di Kyoto.
La nuova struttura, oltre a beneficiare del meccanismo del Conto Energia pari a 0,36 euro ogni kWh prodotto usufruisce, grazie al risparmio energetico, di una quota di circa 0,15 euro kWh, pari ad un totale annuo di circa 28 mila euro non spesi.
L’impianto, di tipo “grid-connected”, permetterà all’ENAV di produrre energia da fonte rinnovabile risparmiando dal punto di vista economico ed evitando l’immissione in atmosfera di gas dannosi per un totale di circa 32 tonnellate all’anno.
Nella politica di risparmio energetico di ENAV sono presenti altri progetti a basso impatto ambientale che permetteranno alla società di ridurre i costi relativi al consumo di energia come, ad esempio, interventi su altre Torri e Centri di controllo.