• Articolo , 4 febbraio 2008
  • Ad Aosta un vero e proprio villaggio sulle rinnovabili

  • Conto alla rovescia per la principale fiera sulle energie alternative del Nord Ovest. Con 10 eventi in quattro giorni, la mostra-expo è stata pensata apposta per soddisfare le esigenze di pubblici differenti, con un laboratorio di eccellenza su rinnovabili, risparmio energetico e riduzioni delle emissioni nelle zone di montagna

L’8 maggio partirà la seconda edizione di Rigenergia e promette già di essere “vero e proprio villaggio sulle esperienze internazionali nei vari settori” in cui si articolerà la manifestazione. Stiamo parlando della mostra-expo sulle energie rinnovabili, il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni nocive, organizzata dalla Camera valdostana delle imprese e delle professioni della Valle d’Aosta, in collaborazione con la Regione Autonoma Valle d’Aosta e l’Istituto Commercio Estero. Dopo gli oltre 8.500 visitatori della scorsa edizione, la Chambre ha deciso di riproporre l’evento “con un format ancora più ricco e articolato”. Dieci eventi, con protagonisti i sistemi di microgenerazione, progetti di cogenerazione a livello urbano e risparmio energetico (con particolare riferimento all’edilizia e l’abbattimento delle emissioni nocive, sia negli impianti che nei mezzi di trasporto). Rigenergia 2008 “é stata pensata espressamente – spiega la Chambre – per soddisfare le esigenze di pubblici differenti, dai professionisti alle imprese produttrici, dagli installatori agli utenti finali pubblici e privati”. Nel corso della rassegna saranno presentate e dimostrate le innovazioni presenti in questi settori, individuandone la loro competitività sul mercato e i benefici delle ricadute economico-ambientali sulle comunità locali. Tutto ciò con l’obiettivo di “contribuire a portare sul territorio della prima Euroregione dell’UE le conoscenze tecniche alle imprese e ai visitatori”.