• Articolo , 24 luglio 2008
  • Ad Empoli primo parco eolico sostituisce discariche

  • Empoli? Una città solare! E non solo per la simpatia dei toscani, le verdi colline o le bellezze architettoniche. La cittadina in provincia di Firenze, infatti ospiterà il primo parco fotovoltaico d’Italia ricavato da un’ex-discarica. L’energia verde verrà poi venduta a prezzi concorrenziali ai cittadini dell’area toscana. L’iniziativa vuole risolvere il problema del reperimento di […]

Empoli? Una città solare! E non solo per la simpatia dei toscani, le verdi colline o le bellezze architettoniche. La cittadina in provincia di Firenze, infatti ospiterà il primo parco fotovoltaico d’Italia ricavato da un’ex-discarica. L’energia verde verrà poi venduta a prezzi concorrenziali ai cittadini dell’area toscana. L’iniziativa vuole risolvere il problema del reperimento di aree adatte all’installazione di grandi pannelli che in alcuni casi possono avere un grande impatto visivo. “In questo modo – ha spiegato il presidente della provincia di Firenze, matteo Renzi – permetteremo anche a coloro che non possono installare sul proprio tetto di casa pannelli solari (magari a causa delle restrizioni paesaggistiche dei Comuni) e di accedere alle energie rinnovabili utilizzando i contributi e le agevolazioni che sono previsti per la realizzazione di questi impianti. Ciò permette di ammortizzare notevolmente la spesa per l’installazione e renderla possibile per molti cittadini”.
Per raggiungere questi obiettivi la Provincia di Firenze ha aggiunto un’ulteriore possibilità: il “mille per mille”, un bando di incentivazione della provincia di Firenze che – sommato al “Conto Energia” messo a disposizione dallo Stato – rende la costruzione di un impianto solare davvero appetibile.
“Puntiamo a dimezzare il nostro fabbisogno di energia tradizionale nell’arco di sette anni. L’obiettivo è quello di diventare la seconda Provincia più verde d’Italia dopo Bolzano con la quale, comunque, stiamo concludendo un accordo per far partire il sistema di certificazione CasaClima”, che rappresenta la seconda novità illustrata ai giornalisti durante la conferenza stampa fiorentina: la certificazione CasaClima, ideata dal bolzanese Norbert Lantschner, permetterà di identificare gli edifici sostenibili e di garantirli.
Francesca Farina